I migliori monitor per lavorare da casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:00

Come agevolare e migliorare lo smartworking: i migliori monitor per pc, dal più economico al più pratico.

Migliori monitor per il 2020 – MeteoWeek.com

Per coloro che devono lavorare da casa, questo momento non potrebbe essere migliore per cambiare monitor del pc, aggiornarlo e fargli fare quel salto di qualità in più con la scusa del “dovrò usarlo tutti i giorni…”.

Dal più economico, ma comunque top di gamma, a quello più costoso ma di elevata qualità, il monitor del pc è una delle parti più importanti per poter svolgere un buon lavoro. Non solo perché senza risulterebbe difficile, ma anche per una visione migliore, per non affaticare gli occhi e, perché no, per trasformare casa propria in un posto di lavoro confortevole.

Per una scrivania comoda ma soprattutto funzionale, si ha bisogno del meglio. Abbiamo cercato di riassumerlo per voi.

  • Samsung C24FR396, il più economico della lista ma non per questo il meno appariscente. Non ha possibilità di variazione per la regolazione, davvero poche, ma la sua forma curva è perfetta per adattarsi all’occhio umano, puntando proprio sul fattore vista. Integrato, anche una modalità apposita per non affaticare il campo visivo. Il pannello utilizzato è un 24″ Full HD 1080 x 1920 pixel con una frequenza di aggiornamento di 60Hz e una luminosità pari a 250 cd/m2. Il tutto al modico costo di 119 euro
  • Dell P2419H, sempre nella fascia medio alta, è stato realizzato per un uso più professionale, infatti il pannello IPS Full HD 16:9 da 24″ permette di essere usato in numerose modalità, comprese quelle dedicate al videogioco. Il prezzo è calato leggermente e si può trovare a 160 euro.
  • Per le proporzioni di display 21:9 abbiamo LG 29WK600, totalmente diverso dal modello precedente, ma anche lui economico nonostante le funzionalità (239 euro). La caratteristica che lo fa entrare subito nella nostra lista è l’apprezzata forma allungata, che permette di poter lavorare su due documenti contemporaneamente. Grazie al programma OnScreen, sarà possibile chiudere le finestre di lavoro senza ricorrere a tasti fisici. Il pannello utilizzato è un IPS LCD da 29″ con risoluzione 2560 x 1080 pixel e supporto HDR.

LEGGI ANCHE: Guida agli indispensabili da scrivania per lavorare al meglio a casa durante lo smartworking

LEGGI ANCHE: Anche Apple ora promuove il Black Friday come mai prima: ecco le offerte proposte

Dai più economici a più costosi

Miglior monitor 2020 – MeteoWeek.com
  • Samsung Space Monitor ideale per chi non ha molto spazio ma ha una soglia più alta per le spese, questo è il monitor perfetto. Unico nel suo genere, racchiude in uno spazio piccolo uno schermo ampio, con una base che si può attaccare alla scrivania in modo da occupare si meno spazio, ma in contemporanea poter gestire al meglio l’inclinazione. E’ disponibile in due varianti: una da 27″ con risoluzione 2560 X 1440 pixel (321 euro)e l’altra, più grande, da 32 ma con risoluzione 4K 3840 x 2160 pixel (399 euro).
  • Per finire, il più costoso ma straordinario LG 34WN80C-B, con display da 34 pollici dotato di un pannello IPS LCD opaco con risoluzione 3440 x 1440 pixel, per avere un’immagine nitida oltre ogni immaginazione. Lo schermo si avvicina molto a quello dei Mac Apple, adatti per i programmi di fotoritocco e per montare video. Dotato di uscite USB, HDMI e DisplayPort, è il migliore della lista al modico costo di 649 euro.