Un errore che tutti commettono con l’iPhone: probabilmente lo farai anche tu

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30

Gli iPhone sono entrati nella nostra vita quotidiana da molto tempo, e oltre ad essere indispensabili ovviamente li consideriamo al pari di qualsiasi altro dispositivo interessante ed eccezionale, se  non addirittura migliore. Le motivazioni possono essere molteplici, ma ora ciò che ci domandiamo è questo: vi capita mai di fare un errore di continuo con il cellulare in questione? Probabilmente sì, però nessuno di voi se ne accorge, quindi vediamo di vedere di che si tratta dal momento che ci riguarda da vicino.

Un errore che tutti commettono con l'iPhone: probabilmente lo farai anche tu
Tutti quanti facciamo degli errori, ma li possiamo correggere in tempo – MeteoWeek.com

Nel corso del tempo sempre più utenti hanno sviluppato l’abitudine di chiudere del tutto le applicazioni aperte. Diciamo che sia più una specie di vizio dato che, quando non ne abbiamo bisogno, si procede alla chiusura di una determinata app tramite il multitasking, precisamente facendo swipe verso l’alto dalla homescreen. È vero, non possiamo assolutamente negare che sia una pratica veloce, anche perché diremmo il falso.

Questa funzione esiste da sempre nei telefoni, seppur sia lievemente diversa a livello di esecuzione. Tutto sommato non è una brutta idea quella di fare a meno di alcune app chiudendole direttamente, però dovete fare molta attenzione ad un aspetto che ci riguarda da vicino: non è una buona soluzione quella di chiuderle tutte quante in una volta. Ma come mai dovrebbe essere esattamente “pericoloso”? Andiamo a scoprire subito di che si tratta.

La ragione del perché il nostro iPhone potrebbe rischiare un malfunzionamento

Un errore che tutti commettono con l'iPhone: probabilmente lo farai anche tu
Fate molta attenzione a questa situazione: trascurarla potrebbe essere fatale – MeteoWeek.com

Come ha voluto spiegare Techwalla, chiudere totalmente i programmi in esecuzione su iPhone non ha lo stesso impatto di quando lo si fa su PC, dove si liberano risorse della CPU. Il metodo eseguibile sul cellulare pare che possa essere dannoso in quanto la documentazione ufficiale di iOS spiega questo: quando si esce da un’app e la si “lascia” in background, il sistema operativo procede a liberare lo spazio di elaborazione in automatico, e quindi le applicazioni in questione non potranno influire sul funzionamento dell’iPhone.

In aggiunta, nel momento in cui si chiude completamente un’applicazione che è in background, potrebbe verificarsi un consumo maggiore elevato di batteria e rallentamenti al sistema. È esattamente per questa ragione che le applicazioni in background su iPhone infatti vengono “congelate” e, dopo un breve periodo di tempo, non utilizzano più le risorse della CPU.

Ma se le si chiude, invece, potrebbero sorgere problemi dal momento che l’app deve utilizzare ulteriore potenza e memoria per avviarsi correttamente. Farlo più volte causa inevitabilmente un consumo eccessivo della batteria, e a confermarlo è anche un esperto informatico a LifeHacker che ha parlato propriamente della questione. Evitare di far accadere ciò, in conclusione, potrebbe essere un ottimo inizio per salvaguardare la salute del nostro dispositivo, soprattutto quando lo usiamo spesso e, per errore, chiudiamo tutte le applicazioni in background. Speriamo che questa ripassata si riveli essere un buon consiglio per tutti voi; è meglio evitare certe situazioni spiacevoli.

🔴 Fonte: www.tech.everyeye.it