iPhone 14, brutto colpo: ecco la notizia che non ci voleva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

L’estate è alle porte, ma gli appassionati (e non) dei prodotto griffati dalla mela morsicata più famosa al mondo sono già in autunno, la stagione in cui nascono ufficialmente i nuovi iPhone. Manca un bel po’, ma le notizie sui prossimi Melafonini escono come funghi dopo la pioggia.

iPhone 14 20220525 tech
iPhone 14, brutte notizie in vista? – MeteoWeek.com

Apple cambia SCM per le funzionalità avanzate, a causa di problemi che sarebbe sorti e avrebbe messo in dubbio la nota qualità del colosso di Cupertino. Ciò comporterà una piccola rivoluzione nel comparto fotografico, con un inevitabile innalzamento, probabile e plausibile, del costo dei prossimi iPhone 14.

Per la prima volta nella storia di iPhone, rivela Korea IT News, Apple installerà prodotti sudcoreani per la fotocamera frontale (selfie). Una società cinese è stata tagliata, sostituita da una pari-grado coreana come fornitore.

Apple, l’intoppo: durante la fase di test sarebbero sorti dei problemi da parte dei produttori cinesi di fotocamere

Fotocamera smartphone 20220525 tech
iPhone 14, problemi sul comparto fotografico – MeteoWeek.com

Apple sta cambiando la gestione della catena di approvvigionamento delle fotocamere (SCM) poiché le fotocamere anteriori, classificate come di fascia bassa, sono diventate di fascia alta. Secondo fonti del settore citate da Korea IT News, avrebbe di recente deciso di installare per la prima volta i prodotti LG Innotek, sulla fotocamera frontale dell’iPhone 14, la cui uscita è prevista per settembre.

La società di Tim Cook avrebbe già informato i suoi principali partner, così la LG Innotek si sarebbe preparato per la produzione in serie della fotocamera frontale dell’iPhone 14. Apple aveva inizialmente pianificato di installare i prodotti LG Innotek sulla fotocamera frontale dell’iPhone 15, la cui uscita è prevista per il prossimo anno, ma recentemente cambiato i suoi programmi.

Ma non può essere solo questo il motivo della sterzata, sembra evidente che durante la fase di test sarebbero sorti dei problemi, più o meno gravi, da parte dei produttori cinesi di fotocamere. Che avrebbero intaccato la qualità, da sempre fiore all’occhiello del gigante californiano.

In origine, i produttori cinesi e la giapponese Sharp erano i principali fornitori per la fotocamera frontale dell’iPhone, che vale la bellezza di un terzo del prezzo unitario della fotocamera posteriore.

Era stata considerata una parte a basso costo, ma così non sarà. Le circostanze sono cambiate dall’iPhone 14. Il costo unitario delle parti è aumentato a causa dell’avanzamento delle funzioni, come l’aggiunta di una funzione di messa a fuoco automatica (AF: autofocus), senza dimenticare la fotocamera anteriore. Così il prezzo unitario della fotocamera frontale dell’iPhone 14 è aumentato di quasi tre volte rispetto ai modelli precedenti. Con tutto ciò che ne conseguirà.