DJI Avata è il nome in codice di un nuovo FPV indoor cinamatografico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00

DJI si sta già preparando ad annunciare l’uscita di un nuovo drone che molto presto vedrà la luce. Al momento dobbiamo sperare che la distribuzione non prenda tanto tempo, ma a giudicare dai tempi di sviluppo e anche da quanto ci mettono ogni volta, è probabile che più che aspettare il prodotto in se dovremo attendere la divulgazione della scheda tecnica come anche il costo.

DJI Avata è il nome in codice di un nuovo FPV indoor cinamatografico
In questa immagine possiamo vedere il drone in questione, che come vediamo pare che sia una specie di bozza più che un dispositivo definitivo in se per se – MeteoWeek.com

Dopo l’introduzione del nuovo Mini 3, sembra che DJI stia già lavorando a un nuovo drone pensato per volare sia in ambienti interni sia esterni. E a seconda delle prime informazioni si tratterebbe di un drone cinematico FPV, o cinewhoop, praticamente l’ideale per riprese in angusti spazi interni e dunque dotato di alcuni accorgimenti finalizzati a migliorare la sicurezza e la manovrabilità.

Ma è molto più normale di quello che crediamo in fin dei conti. La società ha sempre in mente che tipo di dispositivi portare e soprattutto quando farlo, a maggior ragione dovremo essere soddisfatti di ciò a cui pensano ogni volta dato che siano progettati al dettaglio. Persino la realizzazione di questo drone è particolare, ma attenzione: ci sono alcuni questioni delle quali parlare in questo momento.

Dettagli sul nuovo drone dell’azienda ed eventuale data di uscita

DJI Avata è il nome in codice di un nuovo FPV indoor cinamatografico
Eccoci davanti ad un dispositivo fenomenale che presto sarà nostro; ci piacerà, oppure no? Lo scopriremo a breve – MeteoWeek.com

Ora come ora le indiscrezioni non sono tantissime, però tenendo conto delle parole di DealsDrone e OsitaLV, sembra proprio che il nuovo drone si chiamerà Avata e peserà attorno ai 500 grammi, risultando essere di categoria superiore rispetto a Mini 3. Parlando delle caratteristiche, invece, non ci sono abbastanza informazioni per poter  giungere a delle vere e propria conclusioni; cosa possiamo dire sulla questione?

In caso il peso si rivelasse corretto, Avata probabilmente richiederà l’attestato di Pilota APR A1-A3 e l’immatricolazione del mezzo, così facendo potrà essere utilizzato pure in ambienti esterni. Dalle prime immagini rilasciate, inoltre, sarà sicuramente dotato di eliche canalizzate in grado di prevenire danni da contatto durante le operazioni in volo.

Sul resto, beh, è tutto un mistero e non c’è molto di cui discutere purtroppo. Tuttavia, DealsDrone ritiene che il modulo fotocamera potrebbe essere molto simile a quello montato da DJI Mini 3, mentre la durata della batteria verrà potenziata in correlazione del peso che sarà ovviamente bilanciato. In conclusione si ipotizza anche che Avata potrebbe essere dotato di un visore FPV e della possibilità di essere controllato da cellulare, come tanti altri droni prima di lui praticamente.

Quindi, con una notizia come questa, possiamo affermare che il dispositivo sarà eccezionale dato che si propone molto bene nonostante l’assenza di informazioni chiave. Ovviamente dovrà passare del tempo prima che questo accada, ragione per cui attendere potrebbe rivelarsi essere una buona scelta; ci piacerà, oppure no? Aspettiamo di ricevere ulterioro update al riguardo, e cerchiamo di tenerci informati il più possibile.