Philips lancia Momentum 3000, un monitor perfetto per il gaming, Full HD e dal costo contenuto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30

Philips progetta un nuovo monitor di tutto rispetto e che, ad alcuni di noi, potrebbe piacere grazie alle caratteristiche impressionanti che offre. Quali sono, e in che modo dovrebbero riuscire a convincerci ad acquistarlo?

Philips lancia Momentum 3000, un monitor perfetto per il gaming, Full HD e dal costo contenuto
Le caratteristiche che può offrire ad un consumatore non sono affatto poche, soprattutto se l’ipotetico cliente fa un suo continuo di molti videogiochi – MeteoWeek.com

Philips ha prodotto un monitor da gaming del tutto rispettabile e che si propone con delle specifiche niente male. E seppur non sia il massimo per chi è abituato a giocare con risoluzioni molto alte, coloro che sono abituati a farlo in 1920 x 1080 Full HD potrebbero trovarla come una scelta più che valida, anche per i tempi di risposta bassi – 1ms MPRT – e la modalità Low Input Lag che consente di recuperare dei millesimo di secondo in termini di latenza.

Insieme al refresh rate da 165 Hz, avremo modo di poter giocare in multiplayer ad alcuni titoli senza nessun problema. Per Minecraft, Dota 2, League Of Legends, Fortnite e così via può essere il monitor che abbiamo sempre cercato, ragione per la quale potremmo considerarlo un dispositivo molto promettente e indispensabile per alcuni di noi. Per quanto riguarda le altre caratteristiche, invece, cosa possiamo dire?

Specifiche aggiuntive sul Momentum 3000

Philips lancia Momentum 3000, un monitor perfetto per il gaming, Full HD e dal costo contenuto
Questo monitor, come possiamo vedere, è davvero incredibile; trattandosi di un device fatto di proposito per i giochi, comprarlo potrebbe esserci d’aiuto  – MeteoWeek.com

Il display si presenta con una diagonale da 27″ (68,5 cm), una densità di pixel pari a 81,59 PPI e un pannello con tecnologia VA. La resa cromatica è molto buona, mentre il pannello è dotato di rivestimento antiriflesso. Non manca la modalità per sostenere la luce blu fastidiosa per gli occhi e problematica durante le sessioni di utilizzo lunghe, così come anche quella per rendere più semplice la lettura. Oltretutto, lo schermo, supporta pure la tecnologia Adaptive sync.

Sul retro del pannello è possibile trovare
due porte HDMI 2.0 e una DisplayPort 1.2. Purtroppo, l’assenza di ingressi HDMI 2.1, impedisce di sfruttare la capacità delle nuove console PS5 e Xbox Series X di visualizzare le immagini di gioco a 120 FPS. Non ci sono porte USB e, di conseguenza, il monitor non è in grado di ricaricare un laptop o un altro dispositivo USB tramite una porta. Per fortuna troveremo l’uscita audio con jack da 3,5 mm, mentre gli altoparlanti integrati da 5 W sono abbastanza potenti da poter garantire un’esperienza di gioco accettabile per chi non volesse usare le cuffie.

Infine, per quanto riguarda la reattività di gioco, lo schermo di Philips con MPRT da 1 ms elimina in modo efficace sbavature e sfocature, rendendolo fluidissimo. Con questo dato viene espresso il tempo che intercorre tra la visione di rumore e immagini pulite e nitide. Sulla la transizione da grigio a grigio, cosa possiamo dire? Anche qui troviamo un tempo di risposta di 4 ms, il che vale a dire che le immagini saranno scorrevoli e non dovremo assistere a spiacevoli situazioni di basso frame rate. Se siamo rimasti convinti e impressionati da questo prodotto, ottenerlo non sarebbe una cattiva idea.