Internet, attualmente lo utilizzano più di 5 miliardi di persone al mondo: ma come?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30

Ben 5 miliardi di persone in tutto il mondo usano Internet: è la cifra record raggiunta nel mese di aprile 2022 di persone che sono connesse online, ovvero il 63% della popolazione mondiale.

Connessione internet 20220427
Connessione internet – MeteoWeek.com

Decisamente un numero non piccolo se si pensa che ad oggi siamo circa 7,9 miliardi a popolare l’intero pianeta, e di queste ben 5 miliardi si collegano, anche se ognuno a modo suo, in rete.

Lo studio che ha generato questi risultati è stato condotto da datareportal.com, che ha in realtà esteso la ricerca a una serie di ambiti di cui il numero di persone collegate in rete è solo una piccola parte.

Uno studio di 300 pagine esamina le connessioni mondiali

YouTube 20220427 tech
YouTube è il sito più visitato al mondo – MeteoWeek.com

Lo studio condotto da datareportal.com è così vasto da essere costituito da ben 300 pagine. Il dato più interessante è costituito proprio da quel 63% di popolazione mondiale che nel mese di aprile si è collegato in rete, anche se in maniera disomogenea a seconda delle aree geografiche.

Ma lo studio ha evidenziato anche quante persone possiedono un cellulare: ben 5,32 miliardi di soggetti, ossia oltre due terzi degli abitanti della terra. E il 59% della popolazione mondiale è attiva sui social network.

Per quanto riguarda il tempo passato su Internet, la ricerca ha evidenziato che l’utente medio trascorre online circa 7 ore al giorno, in particolar modo le donne tra i 16 e i 24 anni che ci passano circa 8 ore, al contrario degli uomini tra i 58 e i 76 anni che ne passano circa 5 ore e mezza.

Ma c’è un risvolto della medaglia: quasi tre miliardi di persone al mondo, stando sempre ai dati raccolti sulla base di aprile 2022, non usano internet, e un quarto della popolazione mondiale con un reddito di fascia medio bassa non sa nemmeno che internet esista.

Tra gli interessi che spingono le persone a navigare online, spicca al primo posto la necessità di ricerca di informazioni (60,2%), il contatto con amici e familiari al secondo posto (54,7%) mentre l’informazione pura e semplice è terza con il 52,3%.

Dato curioso ma nemmeno troppo scontato, un quarto degli utenti internet, anzi il 25,9%, consulta internet per cercare i sintomi delle più disparate malattie, andando così a incrementare l’ipocondria sempre crescente dell’uomo medio.

Tra i siti più visitati, al primo posto troviamo YouTube con 49 miliardi di visite registrate alla data di febbraio 2022, seguito da Google che ne ha registrate “solo” 39 miliardi. Facebook viene visitato più volentieri dal sito piuttosto che dall’applicazione, al contrario di Instagram che invece viene usato con l’app, mentre l’ecommerce Amazon è solamente decimo con 3,775 miliardi di visitatori unici in un mese.