Nel Metaverso ci sono già 350 milioni di abitanti: la crescita risulta essere più veloce delle aspettative

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

I 43 i mondi digitali attualmente esistenti che compongono l’universo di Meta risulta già parecchio affollati e ce da credere che la crescita sia esponenziale

MEta MEtaverso 18042022 - Meteoweek.com
Si avverte quasi un senso di vastità in Meta, se non fosse già popolato da 350 milioni le persone. Nei 43 i mondi digitali attualmente esistenti si può sperimentare appieno la vivacità che questo universo pionieristico emana – Meteoweek.com

Quanti avrebbero creduto che il pazzo e futuristico progetto presentato lo scorso ottobre da Mark Zuckerberg avrebbe subito conquistato il pubblico diventando virale tra gli utenti? Per chi ancora non sia convinto che l’universo parallelo e digitale di Meta non si solo un sogno, questo è il momento di ricredersi.

Partiamo da alcuni numeri. Attualmente sono stati sviluppati ben 43 mondi e non si può dire che questi siano privi di vivacità. Ad animarli infatti troviamo 350 milioni le persone iscritte che per diverse ragioni, per lo più ludiche, si sono lancianti nell’esperienza digitale 2.0.

A raccontarci i dettagli di una piattaforma in rapida ed esponenziale evoluzione è Vincenzo Cosenza dell’Osservatorio sul metaverso, che si è sta occupando di mappare le realtà che stanno sperimentando le aziende più innovative.

I dati dell’Osservatorio del Metaverso e quali sono le strategie che le aziende più digitalizzate stanno mettendo in pratica

MEtaverso 18042022 - Meteoweek.com
L’esperienza di coinvolgimento totale che attende gli utenti nel Metaverso è solo ai suoi esordi, tuttavia le aziende più all’avanguardia stanno già agendo per trovare la loro condizione spaziale in questo sistema in continua evoluzione – Meteoweek.com

Cosenza ci guida per mano nell’interpretazione dei contenuti con i quali è bene avere dimestichezza. La mappa che è stata tracciata prende in considerazione diversi tipi di approcci. Si passa dagli universi digitali basati su tecnologia di accesso diversa, da browser piuttosto che da app, piuttosto che catalogati in base alla natura o al funzionamento economico degli stessi. Distinguendo quindi tra quelli a carattere blockchain dagli altri.

Ad avvicinare gli utenti ai vari mondi è la capacità di entravi in maniera più semplice possibile. A questa cricca appartengono soluzioni come Active Worlds e Second Life. Ma anche  applicazioni che si rivolgono al target dei più giovani come Gaia Online, Woozworld, Avakin Life, Roblox, Minecraft.

La tematica più apprezzata è senza dubbio quella video ludica. Ed è in quest’ottica che non sorprende affatto il dato rilevato dall’Osservatorio. Si stima infatti che solo in Robox trovano spazio 210 milioni di utenti mensili, mentre proprio per il sandbox open world sviluppato da Mojang Studios questi siano all’incirca 170 milioni. Ad emergere da questo meltipot ingarbugliato troviamo però un campione ed in questo caso il titolo di mondo più popolato più assegnato a Fortnite. E’ qui che si incontrano e si cimentano in sfide quotidiane più di 270 milioni di persone.

Se il metaverso rappresenta quindi una nuova opportunità di crescita anche il mercato dovrà specializzarsi con nuovi tipi di strumenti. Alle aziende, che siano all’avanguardia o meno, è affidato il compito di allinearsi alle nuove istanze del pubblico. Restare indietro, sia dal punto di vista commerciale che customer vuol dire rimanere estromessi da quelle che sono le prospettive del futuro.