Meta continua a puntare sulla finanza digitale come incasso del futuro: dopo le crypto anche Token e prestiti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:30

Meta non smette di stupire il suo vasto pubblico, difatti ha voluto mettere in chiaro che stia pensando all’ideazione di un progetto incredibile e che, per quanto ne sappiamo, potrebbe essere attuato tra un momento all’altro. Ovviamente non si tratta del solito software presente sul social network oppure di funzionalità nuove da implementare sul sito, bensì di una criptovaluta; che intendiamo?

Meta continua a puntare sulla finanza digitale come incasso del futuro: dopo le crypto anche Token e prestiti
L’azienda, da quando ha cambiato nome, ha anche introdotto moltissime migliorie da non poco – MeteoWeek.com

Le innovazioni di Meta continuano ad arrivare giorno dopo giorno, e come se non bastasse la continuità che ha la compagnia nel sviluppare determinati progetti è davvero impressionante. Difficilmente avremo modo di trovare una società così promettente e produttriva come questa, ecco perché siamo contenti del fatto che non abbiano interrotto ciò che avevano precedentemente iniziato.

Per chi non ci fosse arrivato, ovviamente ci stiamo riferendo ad un programma che la compagnia voleva introdurre in seguito, ma a causa di diversi problemi non è riuscita a farlo; tuttavia, con il passare del tempo ha finalmente trovato l’attimo giusto per portare a termine lo sviluppo del progetto con successo. E a tal proposito, beh, è ora di parlarne.

La valuta virtuale di Meta

Meta continua a puntare sulla finanza digitale come incasso del futuro: dopo le crypto anche Token e prestiti
Meta ha in mente di progettare una valuta tutta sua e completamente originale – MeteoWeek.com

Credevate sul serio che Meta avesse abbandonato l’idea di creare una propria valuta virtuale? Vi sbagliate di grosso, perché dopo aver cestinato il progetto Diem, venduto all’inizio dell’anno alla banca Silvergate per 200 milioni di dollari, ora l’azienda ha intenzione di lanciarsi in una nuova iniziativa provando ad introdurre dei nuovi tipi di monete digitali da usare nei propri servizi. Ciò, in base alle informazioni ricavate, significherebbe soltanto una cosa: presto vedremo qualcosa di sensazionale.

E tenendo conto delle info raccolte, l’azienda avrebbe già avviato lo studio di una moneta che non si baserà su una blockchain, quindi non sarà decentralizzata, bensì potrà essere soltanto comprata con soldi veri e poi usata per i prodotti di Meta, proprio come il modello dei token in-app utilizzati da diversi giochi e piattaforme come Roblox e Fortnite.

Questi gettoni sono soprannominati “Zuck bucks”, cioè “i dollari di Zuckerberg”, i quali potrebbero essere utilizzati dagli utenti nei diversi servizi di Meta, per esempio per pagare i propri creator preferiti su Instagram o premiare le persone che danno contributi significativi nei gruppi di Facebook. In tal senso la nuova valuta sarebbe anche un ottimo modo per effettuare degli scambi nel metaverso che la compagnia sta sta costruendo.

Attualmente, Meta non ha confermato o smentito l’esistenza ufficiale della criptovaluta: Pensiamo continuamente alle innovazioni di nuovi prodotti per persone, aziende e creatori come azienda, ci concentriamo sulla costruzione per il metaverso e questo include come potrebbero essere i pagamenti e i servizi finanziari”. Gli “Zuck bucks” rientrerebbero proprio nei piani del braccio finanziario di Meta, chiamati Meta Financial Technologies, di ampliare i servizi finanziari da offrire ai propri utenti e alle aziende. A quanto pare che dopo i Bitcoin e le varie monete virtuali, dovremo dare il benvenuto ad una nuova valuta interessante e sicuramente unica nel suo genere.