NVIDIA una AI rivoluzionaria: in un istante trasforma le fotografie in oggetti 3D

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

NVIDIA ha raggiunto un nuovo livello di progettazione con il lancio di un software molto particolare e degno di nota. La specialità del suo programma? Poter ricreare delle immagini in 3D partendo semplicemente da delle rappresentazioni in 2D. In che modo potrà essere possibile questo?

NVIDIA una AI rivoluzionaria: in un istante trasforma le fotografie in oggetti 3D
NVIDIA, dopo i recenti avvenimenti con un gruppo hacker, sembra che si stia riprendendo alla grande. A quanto pare ce lo fa sapere parlando di un nuovo progetto in corso – MeteoWeek.com

L’azienda di componenti per computer ci stupisce con una innovazione da manuale. Per quanto non sia una novità completamente originale, possiamo dire che non si veda spesso per il semplice fatto che tenda a compiere una azione decisamente particolare con le ricostruzioni 3D. Infatti, hanno deciso di prendere come base – giustamente – la fotografia per questo progetto.

Ora come ora siamo in grado di trasporre una realtà tridimensionale in due dimensioni. E oggi, con l’intervento dell’IA possiamo praticamente fare l’inverso per ricavare una rappresentazione 3D a partire da immagini 2D.Il programma prende il nome da NeRF, ed è un nuovo software presentato da NVIDIA con cui avrebbero l’opportunità di riuscirci. Come funziona?

L’utilità di NeRF nei vari ambiti

NVIDIA una AI rivoluzionaria: in un istante trasforma le fotografie in oggetti 3D
NVIDIA ha un nuovo progetto in serbo e che dovremmo assolutamente conoscere. Quello che propone ha davvero dell’incredibile – MeteoWeek.com

Quello che rende sensazionale questa tecnologia è il fatto che la quantità di informazioni, come anche il tempo richiesto per ottenere il risultato finale, sono estremamente ridotti rispetto ai requisiti delle tecnologie attualmente in uso in quest’ambito. Grazie ad un’intelligenza artificiale di ultima generazione, infatti, NeRF è capace di ricavare un’immagine tridimensionale di un oggetto a partire da pochissimi scatti.

Gli sono sufficienti soltanto una dozzina di foto e NeRF sarà in grado, a partire da quelle che abbiamo mostrato, di ricavare una rappresentazione tridimensionale entro qualche decina di millisecondi. NVIDIA ha mostrato una soluzione direttamente in un filmato reperibile su internet; dal seguente avremo modo di vedere in che maniera funzioni il software.

Oltretutto tenete a mente che la velocità con cui NeRF riesce a renderizzare gli oggetti potrebbe essere utile pure in altri settori, non a caso avrebbe modo di  rivoluzionare e semplificare il flusso di lavoro. Per fare un esempio: l’impatto che avrebbe nel mondo videoludico sarebbe enorme dal momento che potrebbe creare in un lampo modelli 3D a partire da immagini statiche. Lo stesso David Luebke, Il Vice-Presidente per la ricerca grafica presso NVIDIA, ha precisato le caratteristiche peculiari di NeRF in un solo commento che, secondo noi, potrebbe essere interessante da leggere:

Se le tradizionali rappresentazioni 3D come le mesh poligonali sono simili alle immagini vettoriali, i NeRF sono come le immagini bitmap: catturano in modo denso il modo in cui la luce si irradia da un oggetto o all’interno di una scena. In tal senso, Instant NeRF potrebbe essere importante per il 3D come le fotocamere digitali e la compressione JPEG lo sono state per la fotografia 2D, aumentando notevolmente la velocità, la facilità e la portata dell’acquisizione e della condivisione 3D“.