L’auto elettrica di Xiaomi potrebbe essere presentata già questa estate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00

Nel 2021 ha stupito con i suoi smartphone. Nel 2022 Xiaomi vuole strabiliare in altri settori della tecnologia, sperando di ottenere la stessa fama conquistata con i suoi cellulari. La multinazionale cinese che opera nel campo dell’elettronica di consumo, che produce cellulari, app, portatili, dispositivi per la casa, elettronica di consumo e altri prodotti di uso quotidiano, produrrà anche un’auto elettrica. Prima di Apple.

Auto elettrica 20220328 tech
Xiaomi è pronta per la sua prima auto elettrica? – MeteoWeek.com

E’ stato proprio Lei Jun, CEO di Xiaomi nonché suo creatore, a confermare la sgasata cinese, via social, confermando alcuni dettagli, fra cui quello relativo alla produzione in serie, che dovrebbe prendere il via nella prima metà del 2024.

Lei Jun afferma che lo sviluppo del veicolo sta facendo ottimi progressi e, in effetti, l’intera faccenda sta avanzando ancora più velocemente di quanto la società si aspettasse inizialmente. Tuttavia, la sequenza temporale non cambia molto, poiché l’auto non vedrebbe ancora la luce del giorno prima del 2024. Sempre prima, però, rispetto all’Apple Car.

Xiaomi, la forte accelerata dell’auto elettrica. Ma non ci saranno ridimensionamenti nel settore smartphone

Xiaomi 20220328 tech
Xiaomi – MeteoWeek.com

Dato che la produzione di massa dovrebbe iniziare nella prima metà dell’anno, il veicolo potrebbe anche essere messo in vendita entro la fine del 2024. Non si spiega altrimenti l’alacre lavoro di Xiaomi, praticamente 24 ore su 24. E’ la sua priorità assoluta.

Non che da Cupertino stanno con la mani in mano, questo appare evidente, ma è una questione di priorità. Chi meglio arriva, d’altronde, meglio alloggia. Come in occasione dei pieghevoli, dove Samsung si è presa la leadership e ora sta facendo il bello e il cattivo tempo.

Apple, sta sviluppando il proprio veicolo elettrico a guida autonoma e le persone che hanno familiarità con la questione hanno affermato che il lancio è attualmente previsto per il 2025, assolutamente non prima. Xiaomi ha quindi ritenuto prioritario portare sul mercato la sua ambiziosa concorrente Apple Car prima dell’azienda americana.

Lei Jun ha anche affrontato alcune preoccupazioni che Xiaomi sposterebbe l’attenzione dagli smartphone alle auto, visti i suoi grandi investimenti nel mercato automobilistico. IL CEO del gigante cinese, però, ha già fatto sapere che che i dispositivi mobili continueranno a essere la priorità numero uno di Xiaomi anche dopo che l’auto sarà disponibile per i primi clienti.

A questo punto non è ancora noto se Xiaomi abbia intenzione di unire le forze con una casa automobilistica tradizionale per la produzione del veicolo, ma questo è molto probabile, soprattutto perché il progetto è probabilmente sostenuto da case automobilistiche con sede in Cina. Se ne saprà di più, per il momento è tempo della sgasata, che fa rima con una forte accelerata.