L’invisibilità è in vendita su Kickstareter: ecco INVISIBILITY SHIELD, funziona bene come nei film

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

Un progetto che fa sognare e che rimanda apparentemente ad un mondo fatato, pur basandosi su evidenze scientifiche

kick 85032022 - Meteoweek.com
L’acquisto del mantello dell’invisibilità ha un andamento proporzionale. Maggiori sono le nostre necessità, ovvero sparire e camuffarci nel conteso, maggiore sarà il contributo che dovremo sborsare. In un forbice che va dal pannello riflettente più piccolo a 49 dollari fino al più grande da 498 dollari – Meteoweek.com

Quando si pensa ad un oggetto che ci consenta di renderci invisibili vengono in mente molte immagini. I fumetti in prima battuta, dove la storia dell’invisibilità ha una solida narrazione. Ma se si passa al mondo della letteratura risulta impossibile non citare il famoso mantello di Harry Potter, che grazie alle sue portentose capacità ha sempre concesso al nostro maghetto di farla franca, passando sotto al naso dei suoi più accaniti oppositori.

Ecco però un gruppo di persone estremamente creative e coraggiose capaci di superare il limite dei sogni e della fantasia, plasmando la realtà. Si tratta di un collettivo che invece ha pensato che esistesse davvero un elemento che ci consentisse di sparire improvvisamente in maniera quantomeno curiosa.

La volontà di tradurre un sogno della creatività in un elemento solido è tangibile arriva a noi tramite il progetto INVISIBILITY SHIELD. E questo è ora presente sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter.

Le caratteristiche dell’INVISIBILITY SHIELD  e tutte le modalità con le quali potremo sostenere la raccolta fondi destinata alla realizzazione di questo progetto

invisi kick 85032022 - Meteoweek.com
Non è magia ma scienza. La rifrazione della luce infatti starebbe alla base del fenomeno che ci consente di mimetizzarci con il contesto. E così, una prima rapida occhiata, non consentirebbe all’osservatore distratto di distinguere il trucco ottico dalla realtà ambientale – Meteoweek.com

La base ottica sulla quale agisce il fenomeno di mimetizzazione ha a che fare con la meccanica della rifrazione e riflessione dei raggi luminosi.

Il prototipo dello scudo si basa su una struttura particolare che prevede uno strato di conche. Sono queste le artefici della deviazione dei raggi luminosi che normalmente dovrebbero rendere visibile chi si cela dietro il pannello. Ma grazie alla particolare conformazione ciò che l’occhio dell’osservatore percepisce è invece tutto quello che è ai lati del soggetto, meno il soggetto stesso.

Dalle immagini presenti su Kickstarter si comprende chiaramente i limiti di questo materiale. Che funziona molto bene con fondali omogenei che si prestano all’occasione, ma molto meno in contesti e sfondi più articolati.

Qualora questo interessante oggetto ci avesse colpito e volessimo a tutti i costi supportare i progettisti per la realizzazione dell’attività potremo quindi considerare la possibilità di finanziarlo anche noi. Sulla piattaforma infatti è aperta la raccolta, che termina tra meno di due mesi. Attualmente il suo successo si registra decisamente marcato. Su una richiesta che ha come obiettivo soli 6.603 $ sono stati già racimolati 127.004$, con 683 sostenitori.

Quindi non ci resta che decidere se optare per il formato che sta in una mano, per soli 49$ piuttosto che lanciarci su quello da 950 x 650mm a 299$. Infine, volendo strafare potremmo raddoppiare l’acquisto, e approfittare di uno sconto aggiuntivo che ci consentirà di aggiudicarci due grandi superfici con un risparmi del 17%.