iPhone 14 Pro, si intravede la forma finale? Vediamo insieme i dettagli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00

I nuovi iPhone 14 avranno, così si dice, un design molto simile a quello di iPhone 4 e 5 quindi un throwback pazzesco, con le fotocamere posteriori a filo con la scocca e non più in rilievo. Apple ne ha finalizzato il design fino ad abbozzarlo , ed è quasi pronta alla produzione in arrivo

iPhone 14: come sarà? Ecco tutto quello che sappiamo fino ad ora – MeteoWeek.com

Che l’estetica del nuovo iPhone 14 sia importante lo sapevamo già, ma che si facesse il diavolo a 4 per poter avere almeno qualche informazione in più, ci sembra esagerato. Eppure, il più importante fornitore di Apple, Foxconn, sembra che abbia iniziato la fase di trial di produzione secondo le ultime indiscrezioni divulgate dal Taiwan Economic Times, che ha scavato a fondo per avere le info necessarie per assemblare un iPhone 14 ipotetico. Questo significa solo una cosa: Apple ha finalizzato il design dei prossimi melafonini e si sta preparando per la produzione in volumi, pronti ad essere venduti.

Raggiunta questa fase di finalizzazione,  i fornitori possono iniziare a raccogliere dati, correggere eventuali errori attraverso diversi test, valutando il processo produttivo e tutte le varie parti che possono e devono  essere migliorate per avere step soddisfacenti rispetto al design originale, in modo da renderli “perfetti” per l’uscita. Grazie alle nuove voci si scopre che Foxconn produrrà i modelli di fascia alta (iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max quindi), mentre i due modelli non-Pro verranno realizzati da un altro fornitore: Luxshare, che non avrebbe ancora avviato il trial per la produzione dei device, e quindi si pensa ad un qualche ritardo.

iPhone 14, i modelli Pro entrano nella fase di trial di produzione e il basic ancora no

Immagine ipotetica del nuovo iPhone 14 – MeteoWeek.com

Stando a quanto si vocifera per i corridoi del web, i nuovi iPhone adotteranno un design pesantemente rivoluzionato rispetto alle ultime generazioni, allontanandosi dagli ultimi modelli e risultando più in linea ai modelli del passato come iPhone 4 e iPhone 5, che ricordiamo essere forse quelli più belli (squadrati con la scocca in alluminio e il retro in vetro). Questo grazie alle fotocamere a filo con il resto della scocca, quindi senza alcuna isola dedicata e fragile, almeno secondo quanto si è visto nei rendering condivisi da Jon Prosser e che potete trovare qui sopra. La novità arriverà anche per via di un telaio generalmente più spesso rispetto agli attuali modelli, mentre anche i tasti per il volume ricorderanno quelli circolari dei modelli del passato. Insomma, un vintage che non ha mai smesso di piacerci, solo migliorato.

I nuovi iPhone potrebbero non avere il controverso notch nel display, a favore di un foro (o di un design che si pensa possa essere a goccia) di dimensioni sensibilmente inferiori che racchiuderebbe la fotocamera FaceID frontale.  Il notch era forse la parte che ancora dava “fastidio”. Sono tre i device previsti al debutto: due da 6,1 pollici, altrettanti da 6,7 pollici. I nuovi modelli potrebbero implementare una fotocamera da 48 MP e nuovi moduli ultra-wide, mentre i due Pro potrebbero raggiungere la parità di RAM con alcuni dei top di gamma della concorrenza proposti con l’OS Android. Ergo, aspettatevi degli smartphone davvero originali. E, ci scommettiamo, lo saranno anche nel prezzo.