Il capitano Kirk di nuovo nello spazio grazie a Jeff Bezos

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:47

Il capitano Kirk di Star Trek torna nello spazio: in diretta le lacrime del 90enne William Shatner abbracciato da un visibilmente emozionato Jeff Bezos. Ma non sono partiti da soli.

Il Capitano Kirk ritorna nello spazio, grazie a Jeff Bezos – MeteoWeek.com

Il capitano Kirk di Star Trek finalmente ritorna nel suo ambiente naturale, ovvero nello spazio, non in quello in cui veniva catapultato nella serie tv: in streaming si può trovare il lancio di New Shepard di Blue Origin di Jeff Bezos con il novantenne attore William Shatner che per una volta non dovrà pilotare l’Enterprise ma semplicemente dovrà godersi il panorama (e che panorama). Shatner entrerà nella storia non solo per la sua bravura d’attore, ma anche perchè è l’astronauta numero 594 e il più anziano di sempre ad essersi spinto oltre la terra, fino allo spazio, insieme ad altri tre turisti spaziali, due dei quali hanno comprato il biglietto dal fondatore di Amazon, Jeff Bezos. Il lancio si è tenuto il 13 ottobre alle 15.30 ora italiana dalla base di lancio al Corn Ranch, a 40 chilometri a Nord di Van Horn in Texas. La capsula Blue Origin si è sganciata dal piccolo razzo vettore riutilizzabile New Shepard e ha sostato per alcuni minuti  oltre la ‘Linea di Karman’, che si trova a 100 km di altitudine, segnando il confine fra l’atmosfera terrestre e lo spazio. La capsula è poi ricaduta sulla Terra, frenata da tre grandi paracadute e da un retropropulsore, a poca distanza dalla base di lancio. Una toccata e fuga di 11 minuti talmente emozionanti da far piangere anche gli uomini più forti

LEGGI ANCHE: Jeff Bezos porta la NASA in tribunale: in mezzo, un contratto lunare

Chi ha partecipato al lancio

Oltre al miticano Capitano Kirk, gli altri tre passeggeri sono Chris Boshuizen, ex tecnico Nasa e cofondatore dell’associazione Planet Labs che ogni giorno fotografa la terra in alta risoluzione da alcuni satelliti e ne rilascia straordinarie immagini ; Glen de Vries, imprenditore nel campo dei software per la biomedicina, e Audrey Powers, una dirigente dello stesso progetto Blue Origin di Bezos, anche lei, come Shatner, in volo senza aver comprato il biglietto.

LEGGI ANCHE:Jeff Bezos e il lancio di Blue Origin nello Spazio: la storia di com’è andata e il video

L’emozione del capitano Kirk

William Shatner appena dopo l’atterraggio – MeteoWeek.com

Bisogna dare credito di una cosa a Shatner: un novantenne, visibilmente emozionato,  che è sceso dalla navicella senza fare una piega, abbracciato da Bezos. Un veterano che nei giorni scorsi ha trovato modo per raccontare la sua emozione prima di questo volo, con una nota di commozione. Dopo l’abbraccio ha detto di aver provato “qualcosa di non prevedibile, non immaginabile, dal tono del blu della Terra e del nero dello spazio. La bellezza dei colori è magica. Tutti dovrebbero avere la possibilità di fare un’esperienza del genere”, ha detto con la voce tremolante, gli occhi lucidi, poi qualche lacrima con Bezos che lo ha abbracciato. Si è lasciato travolgere dalle emozioni mano a mano che parlava. “Non mi riprenderò mai da questa emozione“. Poi, le ali puntate sul petto, le ali d’astronauta. Capitano Kirk anche nella vita.