Come mai prima nella storia: avvistata enorme cometa diretta nel Sistema Solare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:02

Un’enorme cometa già intercettata nel 2014 è ora in rotta di collisione verso il nostro sistema solare. Si tratta di Bernardinelli-Bernstein.

La cometa si dirige a gran velocità verso il nostro sistema solare – MeteoWeek.com

Un enorme corpo celeste

Un’enorme cometa punta verso il nostro sistema solare e potrebbe avere dimensioni mai viste da quando l’essere umano studia e osserva i corpi celesti.

La cometa in questione è Bernardelli-Bernstein e avrebbe infatti un diametro di circa 150-160 km e una coda che tende all’infinito. E’ la cometa è più grande mai scoperta finora.

Rendiamoci conto della sua grandezza

Vuol dire che è circa 7 volte più grande della luna Phobos di Marte e lunga circa 6 volte il Monte Olimpo, la montagna più alta del sistema solare, che si trova sempre sul Pianeta Rosso e che è diventata una specie di metro di misura per confrontare gli ordini di grandezza terrestri.

Ci siamo già visti 

Una foto della cometa Bernardelli-Bernstein – MeteoWeek.com

Già, la cometa Bernardelli-Bernstein è stata avvistata il 20 ottobre 2014 da un telescopio posizionato nel Deserto di Atacama in Cile che era riuscito a scattare una foto del cielo notturno meridionale ed aveva catturato tracce di radiazione riflessa.

Dopo 7 anni, la cometa gigante torna a farci visita.

Bernardelli-Bernstein. Strano nome per una cometa.

La cometa, come spesso accade nelle osservazioni, prende il nome dei padri osservatori.

Si chiama Bernardinelli-Bernstein da Pedro Bernardinelli, un ricercatore Usa dell’Università di Washington che scoprì la cometa durante il dottorato di ricerca all’Università della Pennsylvania e che lo fece con il suo relatore, Gary Bernstein, Professore di Fisica e Astronomia.

La cometa era già stata stata annunciata a giugno e a disposizione adesso c’è un paper-report presentato a The Astrophysical Journal Letters.

LEGGI ANCHE: Uno spettacolare paesaggio alieno ripreso dalla cometa 67P che lascia senza fiato

E’ una cometa unica e rara

Bernardinelli-Bernstein ha una grandezza anormale rispetto allo standard delle comete. Il diametro medio di questi corpi è di circa 6km, si pensi che il “gigante fra i giganti”, la famosa Hale-Bop, aveva un diametro di circa 60km.

Si dirige verso di noi. Dobbiamo preoccuparci?

No. La cometa in questione è in arrivo tra dieci anni nel nostro sistema solare e ha le dimensioni simili a quelle di un pianeta nano: non rappresenta un pericolo per i terrestri, perché nel suo momento di massimo avvicinamento al Sole sarà comunque oltre l’orbita di Saturno, come dire un miliardo e mezzo di chilometri dalla Terra

La si può vedere?

La cometa non potrà essere visibile a occhio nudo, ma secondo i ricercatori il suo passaggio sarà un’occasione unica per studiare il passato del Sistema Solare. Si ritiene che durante il passaggio potrebbe generare un debolissimo alone di polveri (coma) che può essere studiato attraverso telescopi e spettrometri e aprire così una nuova finestra sulle origini del Sistema Solare.