Sterilizzare lo smartphone in ufficio? È possibile, con questa chicca della sanificazione portatile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:51

Immancabile compagno d’ufficio, riesce a sterilizzare non solo il telefono ma anche tutto quello abbastanza piccolo da poterci entrare.

Sanificare lo smartphone: un modo pratico per tenerlo pulito – MeteoWeek.com

Siete tornati in ufficio. Il traffico della mattina vi da sui nervi, quindi preferite svegliarvi prima ma prendere i mezzi (anche per non  lasciare un’impronta di inquinamento in più sulla terra). Vi reggete ai pali dell’autobus con una mano e con l’altra guardate il telefono per leggere i quotidiani e le notizie del giorno, per aprire Tech MeteoWeek, ovviamente, e non vi accorgete che il signore davanti a voi deve scendere alla fermata. Vi passa accanto e tocca involontariamente il vostro smartphone, un attimo dopo essersi soffiato il naso e starnutito, abbassando per un attimo la mascherina. BAM! i suoi germi sono ora sul vostro telefono e voi lo ignorate totalmente.

Stesso schema: lo portate in ufficio e lo appoggiate sulla scrivania, dopo poco dopo arriva il vostro capo per vedere il progetto. Sposta il vostro smartphone per avere più spazio. Ora il capo dovrà prendersi 15 giorni di malattia e voi avete l’influenza.

E’ solo uno degli scenari con cui il virus, qualsiasi che va da Covid a semplice influenza (perché esiste anche quella, ma sembra che ce la siamo dimenticati in questi due anni) può viaggiare da persona a persona. Ecco perché, oltre a santificare le mani (se avete occasione, lavatele se no andate di gel) bisognerebbe tener puliti gli oggetti che rimangono a contatto con il mondo esterno.

LEGGI ANCHE: AI nuova alleata dei medici: dal Covid ai tumori, l’implementazione è sempre più consistente

Come sanificare lo smartphone

Lo sterilizzatore per smartphone inizia a essere sulla bocca di tutti, soprattutto in questo periodo dove appena si dice “ottimo per combattere il Coronavirus” riescono a comprarci come niente e ci spingono a comprare di ogni . Si sta facendo strada per la sua capacità di eliminare germi, virus e batteri (anche il il Coronavirus SARS-CoV-2 tanto discusso) dai prodotti che usiamo più spesso al di fuori delle mura di casa. Dalle chiavi di casa, agli occhiali passando per le mascherine che mettiamo ovunque, possono essere usati anche con i dispositivi elettronici come appunto lo smartphone. Lo smartphone, lo sapete, è un vero e proprio veicolo di germi e batteri come vi abbiamo illustrato prima, perché, soprattutto durante la pandemia che stiamo ancora vivendo e che vivremo per veramente tanto tempo, c’è un’alta possibilità che quando siete fuori casa, le mani tocchino superfici infette e poi lo schermo dello smartphone. Pensate anche solo quando aprite il cancello di casa.

LEGGI ANCHE: Come Igienizzare lo Smartphone? soluzioni, consigli e prodotti utili per renderlo sicuro

L’efficacia di questi dispositivi è garantita.  Il Governo lo assicura e anche diversi scienziati si trovano molto d’accordo. A bordo hanno lampade o led ultravioletti (Uv-C) in grado di distruggere i legami molecolari del Dna dei microrganismi, eliminandoli senza se e senza ma. In alte parole fanno fuori fino al 99,9 per cento di germi, virus e batteri senza danneggiare i prodotti e senza essere dannosi per noi ne per l’ambiente circostante.