Google mette giù l’asso: arriva la dark mode

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:42

Google si tinge di nero e il PC passa così al lato oscuro della ricerca. E’ in arrivo la Dark Mode!

E’ in arrivo su Google la Dark Mode, il lato oscuro del browser – MeteoWeek.com

“Sono entusiasta di annunciare che a partire da oggi e nelle prossime settimane, il tema oscuro sarà disponibile per le pagine di Ricerca Google sul desktop”.

Queste le parole dell’annuncio dell’annuncio che arriva direttamente dal responsabile per i prodotti Google.

Dunque è’ ufficiale. Nelle prossime settimane è atteso l’aggiornamento di Google che ci permetterà di tingere le nostre vecchie pagine web bianche del nero della Dark Mode, che sarà disponibile su Google Search e Google News.

Dopo lunghi ed estenuanti test, il lato oscuro del noto motore di ricerca sta per essere rivelato a tutti gli utenti. Questa modalità permetterà di visualizzare la pagina delle ricerche con fondo nero, mantenendo leggibilità grazie ai caratteri opportunamente contrastati. Un ulteriore aiuto per migliorare l’esperienza di navigazione e affaticare meno gli occhi.

Alcuni hanno già avuto potuto provare il tema scuro e affermano di aver ricevuto una notifica da Google, in corrispondenza della pagina di ricerca, che avvisa della possibilità di sperimentare la novità: “Il tema scuro è disponibile adesso. Attivalo per una migliore esperienza durante la ricerca”.

Google ci fa sapere sulla sua pagina di supporto che per attivare la modifica, non  dobbiamo fare altro che seguire la semplice procedura:  Impostazioni> Impostazioni di ricerca> Aspetto. Se la voce “Aspetto” non è visualizzata, significa che la dark mode non è ancora disponibile sull’account. Quindi bisognerà pazientare ancora qualche giorno per ricevere l’aggiornamento.

LEGGI ANCHE: Google si produrrà i suoi semiconduttori per uscire quanto prima dalla crisi dei chip per Pc e Tablet

Il tema scuro di ricerca Google si applica alla home page, alla pagina dei risultati di ricerca, alle impostazioni di ricerca e a molte altre sezioni del browser. Appena attivato per la prima volta, compare un avviso che di dice “Ora utilizzi il tema scuro. Puoi tornare al tema chiaro in qualsiasi momento dalle tue impostazioni della Ricerca Google” e abbiamo sempre la possibilità di tornare al tema chiaro premendo un pulsante.

Così facendo, gli utenti potranno finalmente evitare di vedere pagine troppo luminose ed effettuare le loro ricerche avvolti da una schermata grigio scura.

Saremo dunque in grado di modificare la luminosità a libero piacimento la luminosità, usare la dark mode o semplicemente fare in modo che la grafica si adatti automaticamente al tema scelto per il computer.

LEGGI ANCHE: La sveglia non suona? tutta colpa di un bug dell’app Orologio di Google

Google manchi solo tu

In realtà alcuni servizi di Google hanno già reso disponibile questa funzione. Gmail, ad esempio, già da tempo permette di personalizzare l’aspetto dell’interfaccia scegliendo tra combinazioni di sfondi e colori preimpostati, o crearne di nuovi.

Per chi non avesse ancora attivato la Dark Mode su gmail e vorrebbe farlo, qui di seguito c’è la breve procedura da seguire:

  • Avviamo l’app Gmail.
  • Tocchiamo l’icona Menu (le tre linee) nell’angolo in alto a sinistra dello schermo.
  • Scorriamo verso il basso e selezioniamo Impostazioni.
  • Clicchiamo su Tema. (Se non vediamo l’opzione, proviamo a riavviare l’app.)
  • Selezioniamo ChiaroScuro o Predefinite di sistema. Quest’ultima opzione rende il tema di Gmail predefinito in base alle impostazioni di sistema del nostro dispositivo, che è un’opzione utile se abbiamo impostato l’aspetto di iOS in modo che cambi automaticamente a seconda dell’ora del giorno.