Apple Tv 4K: vale davvero la pena e mantiene le aspettative?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:40

Dopo il suo debutto, Apple TV 4K non aveva raccolto recensioni positivissime. Cos’è cambiato ora? E perchè vale la pena darle una chance?

Apple TV 4K seconda generazione – MeteoWeek.com

Dalla prima generazione di Apple TV si è passati in poco tempo alla seconda, con un costo ovviamente più elevato.

I seguaci di Apple sanno che, con l’uscita di un nuovo prodotto, l’azienda ha già in mano le bozze quasi realizzato di almeno due modelli successivi, quindi sanno anche che non è conveniente, a meno che non siano dei Rockefeller, stare al passo con le nuove uscite e acquistarle tutto. sarebbe più conveniente comprare un 4 locali in piena capitale.

Ma allora perchè varrebbe la pensa spendere soldi per la nuova generazione?

Ve lo spieghiamo subito.

LEGGI ANCHE: Volantino Unieuro 14-21 giugno: con “Speciale Apple” grandi prezzi in vista dell’estate

Il pezzo forte: il telecomando!

Lo scorso aprile, all’ultimo Evento Speciale, Apple ha presentato tra le altre cose Apple TV 4K di 2ª gen con processore più potente e un nuovo Siri Remote. Chi la precedente generazione si domanda: vale la pena di mettere mano al portafogli e acquistare il nuovo set-top box?

Partiamo subito dalla prima generazione per spiegare perchè vi serve la seconda: che sia un televisore o un set top box, il telecomando è l’interfaccia che permette all’utente di navigare nei menu, cambiare canale o destreggiarsi tra le varie opzioni.

Senza quello infatti, guardare la tv è quasi impossibile, inoltre è la comodità che sta dietro a renderlo l’accessorio perfetto.

Per una azienda come Apple, che ha sempre fatto dell’interfaccia utente il suo punto di forza, il piccolo e sottilissimo Siri Remote venduto fino ad oggi con le Apple TV era una sorta di macchia da cancellare.

Funzionava bene, impossibile dire il contrario, ma l’utilizzo lasciava molto a desiderare: impossibile capire, soprattutto al buio, quale fosse il verso giusto, difficile domare una griglia fitta di applicazioni con quel piccolo trackpad privo di una croce direzionale e cosa dire dei tasti back o menù, spesso confusi.

Diciamo quindi che il design, per una volta, era la causa dell’incongruenza negativa della tv.

LEGGI ANCHE: Cliente Apple porta l’iPhone in assistenza: le sue foto intime finiscono online

Il telecomando di nuova generazione

Le differenza che contano – MeteoWeek.com

A vederla da fuori, la nuova Apple TV4K di seconda generazione sembra identica alla precedente; l’unico indizio che le distingue è il Siri Remote in alluminio con ghiera cliccabile che rende l’esperienza d’uso più intuitiva (o almeno dovrebbe, ma non mancano le zone d’ombra che sostavano nella prima generazione).

Il nuovo telecomando dispone -per la prima volta- di un pulsante dedicato all’accensione del set-top box, oltreché di un pulsante di muto; il pulsante di Siri è stato spostato al lato. Il design è complessivamente più voluminoso e robusto, il che dovrebbe rendere anche il dispositivo più difficile da smarrire nei meandri del divano.

Si potrebbe criticare solo la posizione del tasto play pausa che poteva essere invertita, ma bastano pochi minuti per prendere confidenza ed eliminare ogni sorta di errore, anche al buio.

Apple non lo propone solo con il nuovo modello, ma lo vende anche come accessorio singolo a 65 euro per coloro che non hanno intenzione di cambiare set top box. La Apple TV 4K del 2017 funziona ancora benissimo, ma molti utenti vogliono comunque liberarsi del sottilissimo Siri Remote.

Apple TV supporta ogni tipo di controller, da quello dell’Xbox a quello recentissimo della PS5, pertanto chi vuole usarla come console da gioco deve per forza di cosa dotarsi di un controller esterno. Il Siri Remote, anche se provvisto di giroscopio, non poteva comunque essere utilizzato al posto di un controller.

Altro difetto: non è possibile aggiungerlo alla lista dei dispositivi sul Dov’è.

Oltre al design, le due Apple TV 4K hanno in comune risoluzioni video, protocolli audio, Gigabit Ethernet, Bluetooth 5, AirPlay 2 e i tagli di memoria. Tuttavia la seconda generazione di Apple TV 4K supporta anche HDR fino a 60-fps (attualmente solo iPhone 12 Pro registra video a 60-fps in Dolby Vision).

Conviene cambiare?

Se si ha Apple TV….SI.