Apple Watch, la novità: si controllerà anche con movimenti di mano e polso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:36

Il colosso di Cupertino annuncia l’arrivo della funzione AssistiveTouch anche per Apple Watch, che permetterà agli utenti di controllare il dispositivo direttamente con i movimenti della mano e del polso. Ecco il video

apple watch assistivetouch
Grazie ad AssistiveTouch, chiudendo il pugno sarà possibile controllare Apple Watch – MeteoWeek.com | fonte: canale YouTube Apple Keynotes Archive

La scorsa settimana, Apple ha annunciato l’arrivo di una serie di funzioni atte a migliorare l’interazione con i propri dispositivi, rivolte in particolare alle persone con difficoltà. Tra queste rientra AssistiveTouch, funzione già disponibile su iPhone, iPad o iPod touch per regolare il volume, bloccare lo schermo, eseguire gesti che prevedono l’uso di più dita, riavviare il dispositivo o sostituire la pressione di pulsanti con un solo tocco.

A breve, questa funzione farà la sua comparsa anche su Apple Watch, grazie alla sua integrazione sul sistema operativo WatchOS. In breve, AssistiveTouch su Apple Watch consente di controllare lo smartwatch senza dover toccare il display o i controlli. Infatti, ciò sarà fattibile semplicemente con i movimenti della mano e del polso, come visibile nel video sottostante.

Apple Watch, ecco AssistiveTouch: come funziona?

Per il suo funzionamento, AssistiveTouch su Apple Watch si basa su logiche di apprendimento automatico (machine learning) che possono essere elaborate direttamente in locale attraverso l’hardware integrato. L’algoritmo analizza poi in tempo reale i dati raccolti dei vari sensori presenti, fra cui giroscopio, accelerometro e cardiofrequenzimetro, al fine di individuare quale sia la reale intenzione dell’utente. Il tutto rilevando delle sottili differenze nel movimento muscolare e nell’attività dei tendini.

LEGGI ANCHE: Apple Watch 7, i primi rendering: design a bordi piatti in stile iPhone 12?

Nei fatti, è possibile navigare all’interno delle schermate di watchOS semplicemente eseguendo dei gesti con le mani, come ad esempio stringendo il pugno o muovendo le dita simulando un pizzico, e così via. Inoltre, AssistiveTouch su Apple Watch consentirà anche agli utenti con disabilità di svolgere operazioni in maniera semplice e intuitiva. Ma non solo Apple Watch, in quanto l’azienda ha da poco lanciato in Francia, Stati Uniti e Inghilterra anche il servizio clienti SignTime, in grado di fornire assistenza agli utenti riguardo ai prodotti Apple nella lingua dei segni.

Infine, come visibile nel video, un’altra novità di AssistiveTouch è la possibilità di utilizzare un cursore, che su Apple Watch potrà essere controllato muovendo il polso. Grazie ad esso sarà possibile accedere al centro notifiche e a tutte le schermate dell’orologio.

apple watch assistivetouch
Il nuovo cursore, attivabile agitando il polso o selezionandolo in un menu dedicato – MeteoWeek.com | fonte: canale YouTube Apple Keynotes Archive

Senza troppi giri di parole, Apple ha dichiarato che AssistiveTouch su Apple Watch sarà disponibile a breve con un aggiornamento software di watchOS. Pertanto, è probabile che la funzione possa fare la sua comparsa su watchOS 8, in uscita a giugno insieme ad iOS 15, macOS 12 e tvOS 15.

LEGGI ANCHE: L’Apple Store di Via del Corso aprirà a breve, con logo dedicato a Roma

La presentazione dei sistemi operativi della Mela avverrà in occasione della sua Worldwide Developers Conference (WWDC) 2021, che si terrà completamente in forma digitale dal 7 all’11 giugno.