Regrediscono le funzioni di Instagram: niente più foto e video autodistruttive?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:45

Le Instagram Stories stanno per acquisire una feature in più, ma solo in privato. Ecco cosa sta succedendo.

Instagram Stories: è un addio? – MeteoWeek.com

Il punto forte di Instagram è sicuramente la funzione Stories, copiata da Snapchat qualche anno fa.

Le influencer, gli adv e persone i cui numeri di follower equivalgono ad un guadagno, hanno fatto loro la funzione, perfetta per la durata di 24 ore, per condividere la giornata, le collaborazioni, gli eventi speciali.

Anche le persone che non hanno particolare influenza sui social amano condividere la propria giornata, fare sondaggi, guardare le storie di altri, magari di un’amica in vacanza che usa le storie come una specie di diario di viaggio.

La cosa interessante di Instagram è che anche nei messaggi privati, quindi quelli scambiati tra due utenti, si possono inviare Instagram Stories, che possono essere riprodotte all’infinito o, per chi non vuole lasciare traccia, solo una volta.

E’ proprio questo il pezzo forte: lo scambio di instagram stories porta ad un incremento di follower non indifferente.

Ma questo potrebbe non essere più la normalità, non secondo le ultime indiscrezioni.

LEGGI ANCHE: Facebook, Instagram e WhatsApp down a livello mondiale: che cos’è successo?

Addio Instagram Stories, ma solo nelle condivisioni

L’avviso su alcuni profili – MeteoWeek.com

Per via della nuova legge europea sulla privacy, Instagram non potrà più permettere l’invio, in privato, delle Instagram Stories che si autodistruggono. Addio quindi a foto o video che non lasciano traccia.

La condivisione delle stories h24 non sarà quindi più disponibile.

In Europa alcuni utenti hanno già riscontrato questo problema.

Le tranquille con divisioni di Stories tra amiche, non saranno più possibili? A quanto apre, per un problema di privacy, sarà così.

Nelle chat si potranno inviare dunque le classiche foto, come su WhatsApp, a patto che queste si possano poi riprodurre più volte.

Questo almeno quanto emerso dalle indiscrezioni riportate dall’account WEBetaInfo e da molti utenti che segnalano il “disservizio”.

Questa limitazione, per via della legge europea, avrà quindi effetto solo in Europa.

Non è la prima modifica che Instagram è costretta a fare per lo stesso motivo, a distanza di pochi mesi: nelle ultime settimane ad esempio è stata rimossa la possibilità di vedere le statistiche relative alla condivisione dei propri post. Molti mesi fa, invece, è scomparsa la sezione in cui era possibile vedere le azioni (quindi i “mi piace” o i commenti) delle persone che seguivamo.

Infine, nei messaggi, è stata eliminata la sezione “contenuti condivisi” che raccoglieva tutte le foto e i video condivisi nel tempo.

Per i profili business, non c’è più la possibilità di vedere gli utenti che hanno visitato le stories, dopo 24 ore dall’eliminazione, andando nella sezione “Archivio storie”.

LEGGI ANCHE: Instagram Lite al (ri)lancio: quali i motivi di questa scelta e quali vantaggi?

La crittografia nelle stories di Instagram

Le altre novità Instagram – MeteoWeek.com

Altre novità sono in arrivo nel tempo, ancora non confermate ma facilmente intuibili grazie ai calcoli statistici degli esperti.

La prima delle due novità si riferisce alla possibilità di salvare le Storie in bozza in fase di creazione, per poi riprendere in un secondo momento.

Instagram si starebbe preparando all’arrivo della funzionalità per creare una chat crittografata in modalità end-to-end. Questa opzione sarà disponibile direttamente dalla sezione Dettagli della chat.