Vestiti Smart? finalmente possibili grazie al tessuto high tech

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00

Direttamente dalla Cina, i vestiti smart dal tessuto high tech che integra la tecnologia del display direttamente nel filato del panno.

Tessuto High Tech – MeteoWeek.com

Un vestito smart? esattamente, un display direttamente da indossare, ma sotto forma di vestito.

Pronto il tessuto hi-tech per confezionare abiti intelligenti, da usare nelle comunicazioni, cure e navigazione.

Il tessuto è flessibile, trascurabile e durevole, e permette di avere una vasta parte con schermi-display dove appaiono scritte e messaggi grazie a delle unità elettro luminiscenti.

E’ una nuova rivoluzione, il progetto  è stato ideato Fudan University in Cina, la quale, guidata dal professor Huisheng Peng, ha realizzato uno schermo tessile largo 26 centimetri e dalla lunghezza di sei metri.

Ancor più stupefacente, lo stesso materiale è stato adoperato per costruire una tastiera sensibile al tatto e una batteria a energia solare. Un multi uso che ha investito un singolo tessuto, un singolo scopo.

Pazzesco.

I ricercatori stimano che un simile capo d’abbigliamento potrebbe essere usato al pari di un generico smartwatch attualmente sul mercato, ovvero sarebbe in grado di proiettare informazioni, inviare/ricevere messaggi e illustrare sistemi di navigazione satellitare, se connesso a uno smartphone.

Volete rispondere ad una chiamata? basterà guardare la manica.

Ricevete un messaggio? Eccolo sulla vostra spalla!

Il tessuto smart è composto da una trama conduttiva e luminescente che crea unità elettro luminescenti su scala micrometrica.

Il risultato è un prodotto che è traspirante e flessibile, che nonostante più di 100 cicli di lavaggio e asciugatura e 1.000 di piegatura e stiratura ha mantenuto buona parte della sua efficienza.

I filati che si ottengono hanno caratteristiche di resistenza molto superiore a quelle delle fibre naturali.

Il nylon, per citare uno dei tipi più diffusi, ad esempio ha una resistenza alla trazione e alla abrasione venti volte superiore a quella del cotone.

Una volta ottenuto il filato è possibile tesserlo come se si trattasse di una fibra qualsiasi. Ma con particolari tipi di lavorazione è possibile incrementare la resistenza del tessuto conferendo al prodotto finale prestazioni molto superiori a quelle garantite dalle semplici caratteristiche del filato.


Leggi Anche:


Il tessuto intelligente

Vestiti smart – MeteoWeek.com

I materiali tradizionali solidi usati per gli schermi non sono compatibili con i tessuti, per via della deformazione che subiscono quando vengono lavati o indossati.

Questo nuovo prodotto invece intreccia delle fibre conduttrici con il cotone in uno schermo di tessuto, superando così il problema.

Il gruppo guidato da Huisheng Peng ha realizzato uno schermo di tessuto lungo 6 metri e largo 25 centimetri che può essere integrato con una tastiera tessile sensibile al tatto, e una batteria in tessuto, che raccoglie energia solare.

Tante le applicazioni possibili, dalla navigazione su mappe interattive alle comunicazioni con messaggi da mandare attraverso una connessione Bluetooth con lo smartphone.

Lo schermo è realizzato attraverso delle unità luminose che si formano dove le fibre conduttrici e luminescenti si incontrano con punti di contatto nel tessuto intrecciato. I risultati sono stati buoni.

I membri dell’università si lanciano nel prospettare utilizzi pressoché infiniti, dal semplificare la navigazione durante le esplorazioni tra i ghiacci al creare sottotitoli  per le persone balbuzienti.

La continua ricerca in questo campo ha permesso, nel corso degli anni, di scoprire e realizzare nuove fibre chimiche dalle caratteristiche uniche, sempre più utilizzate non solo nel campo industriale ma anche nella vita di tutti i giorni.