Il Bitcoin vola a livelli record dopo il mega investimento di Tesla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

Tesla investe 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin e la criptovaluta stabilisce i suoi nuovi record: in data odierna una unità vale circa 40.000 euro. Ma è un periodo d’oro per tutte le monete virtuali, anche grazie allo stesso Elon Musk

bitcoin tesla
Il valore bel Bitcoin torna ad aumentare esponenzialmente grazie al grande investimento di Tesla – MeteoWeek.com

Il Bitcoin continua a macinare record: le sue quotazioni sono infatti schizzate a livelli mai visti prima. Oggi, una sua unità vale poco meno di 40.000 €. Merito di Tesla, che ha annunciato la decisione di investire 1,5 miliardi di dollari nella criptovaluta più famosa al mondo. Come riportato dall’agenzia Ansa, la decisione della casa automobilistica è contenuta in una comunicazione alla Sec, ovvero la Consob americana. Si sa, Elon Musk è un grande innovatore, e le sue simpatie nei confronti della criptovaluta non sono passate inosservate: nei giorni scorsi è infatti comparso sul suo profilo Twitter l’hashtag #bitcoin.

Tesla investe in Bitcoin, quali sono gli scenari per il futuro?

Ma Tesla guarda al futuro anche per quanto riguarda le forme di pagamento: la casa automobilistica prevede infatti di cominciare ad accettare pagamenti proprio in Bitcoin. Questo perché – secondo l’azienda – la criptovaluta garantirebbe “più flessibilità per diversificare e massimizzare ulteriormente gli utili”. Fatto sta che le notizie sull’investimento di Tesla hanno innalzato il valore di Bitcoin di circa il 13% a partire da questo lunedì, 8 febbraio. Sebbene la casa automobilistica non abbia ancora stabilito una tempistica esatta dalla quale i clienti saranno in grado di acquistare una Tesla con la criptovaluta, con ogni probabilità la nuova politica si estenderà anche ad altri prodotti dell’azienda.

Naturalmente, se la società californiana fondata da Elon Musk dovesse cominciare ad accettare pagamenti in criptovaluta per l’acquisto dei propri prodotti sarebbe la prima casa automobilistica della storia a farlo.


Leggi anche:


Elon Musk e le criptovalute

Ma l’uomo più ricco al mondo non sembra concentrato soltanto sul Bitcoin: infatti, con un tweet molto scherzoso, Musk ha pubblicato un’immagine significativa. In essa sono ritratti Gene Simmons, bassista del noto gruppo rock Kiss – che ha recentemente pubblicato un’immagine a favore di un’altra moneta virtuale, ovvero i Dogecoin – e il rapper Snoop Dogg, che pochi giorni fa ha pubblicato sui social un’immagine in cui si legge “Snoop Doge”. Nella giornata di domenica Musk ha poi reso evidente la sua intenzione di sostenere i Dogecoin con un altro tweet: “Who let the Doge out”, un gioco di parole richiamante la celebre canzone “Who Let The Dogs Out”, come visibile nell’immagine sottostante.

tesla bitcoin
Uno dei tweet pubblicati da Elon Musk a favore del Dogecoin: è chiaro il gioco di parole con la famosa canzone “Who Let The Dogs Out” – MeteoWeek.com | fonte: profilo Twitter Elon Musk

Come immaginabile, in 24 ore il valore del Dogecoin è incrementato del 65%. Sulla scia di questi rialzi vola anche Ethereum, salita anch’essa al record di 1.771 dollari per unità. Sicuramente, a Tesla le risorse per investire in criptovalute non mancano: nel 2020 ha totalizzato un fatturato di 31,53 miliardi di dollari, nonché un utile netto di 721 milioni.