Focus Lock è l’app per staccare dallo smartphone ed evitare distrazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Focus Lock è un’applicazione sviluppata appositamente per chi vuole staccarsi dallo smartphone, sia per restare concentrati sul proprio lavoro, sia per “disintossicarsi” qualora si ritenga di farne un utilizzo eccessivo

focus lock
Siete dipendenti dallo smartphone? Focus Lock potrebbe essere l’app che fa per voi. – MeteoWeek.com

Al giorno d’oggi possedere uno smartphone è cosa non solo comune, ma ormai quasi del tutto indispensabile. Se i telefoni cellulari rappresentavano l’occasione di fare qualche chiamata e spedire qualche messaggio, oggi gli smartphone sono veri e propri centri multimediali portatili in cui si possono leggere notizie, inviare email, scattare fotografie e quant’altro: averne uno nelle proprie tasche è indispensabile.

Talvolta però si esagera, e questo è un aspetto con cui la maggior parte di noi ha dovuto confrontarsi. Spesso infatti lo smartphone ci attira eccessivamente, riesce a tenerci incollati allo schermo per svariato tempo, portandoci via tempo ad ogni altro nostro impegno. In tal senso nel corso degli anni sono state realizzate molte applicazioni che aiutano a combattere questo fastidioso e incontrollato aspetto: una di esse si chiama Focus Lock e sembra svolgere egregiamente il suo lavoro.

Focus Lock: l’app per staccare dallo smartphone

L’ideatrice dell’app Focus Lock è la società canadese Flipd.inc e permette, per l’appunto, di staccare del tutto dallo smartphone e combattere la dipendenza da esso, o più semplicemente staccare durante le proprie sessioni di studio o di lavoro. L’app, disponibile su iOS, consente di far sparire completamente le app del proprio smartphone per un periodo indicato. Dopo aver dato l’input all’applicazione, scegliendo un tempo, l’app penserà al resto e renderà di fatto lo smartphone inutile per tutto quel tempo.

In questo modo il dispositivo non avrà più alcuna applicazione utilizzabile. Attenzione, però: questo non varrà per tutte, perché restano attive le app default come Safari, Foto, i messaggi e le chiamate, pur sempre indispensabili in caso di emergenza. Per poter mettere in sospensione anche le app di default infatti bisogna recarsi nelle impostazioni, poi su Tempo di utilizzo e quindi su Restrizioni contenuti e privacy: ora dovete premere sul tasto in cima e selezionare App consentite. Togliendo la spunta a Safari o alle altre app desiderate, anch’esse spariranno quando verrà attivata Focus Lock.

focus lock
Focus Lock è utile anche per distaccarsi dallo smartphone mentre si studia o si lavora. – MeteoWeek.com

Leggi anche:


Attenzione ai contro

Fin qui l’applicazione risulta un enorme beneficio a chi volesse concentrarsi maggiormente sul lavoro, sullo studio o semplicemente su altre attività senza utilizzare lo smartphone. Ci sono però dei contro da non sottovalutare. In primis il prezzo, perché l’app è gratuita soltanto per un breve periodo di prova e poi si converte in un abbonamento al prezzo annuale di 37,99€. Un altro problema è rappresentato dal fatto che, dopo aver riattivato le app al termine del tempo di “blocco”, le app risulteranno in ordine alfabetico e non più nell’ordine che avevate impostato secondo le vostre preferenze.

Se siete in possesso di uno smartphone Android anziché iOS, le alternative a Focus Lock non mancano: ad esempio Blackout, che funziona in modo simile, oppure Forest, se volete qualcosa di più “soft” con una funzione davvero unica al suo interno.