Passaggio al DVB-T2: ecco le date ufficiali del Mise

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:00

Il passaggio al DVB-T2 è ormai vicino: ecco le date ufficiali diramate dal Mise, con i bonus messi a disposizione dal Governo per l’acquisto di nuova apparecchiatura utile per farsi trovare pronti

passaggio al dvb-t2
L’arco temporale coperto dal passaggio si estende fino al 2022. – MeteoWeek.com

Il DVB-T2 è ormai vicinissimo. Manca davvero poco al cosiddetto switch-off, ovvero lo “spegnimento” dei canali tradizionali in favore di quelli basati sul nuovo standard, che permette di fruire di contenuti visivi di qualità maggiore. Si parla ovviamente dei canali in HD, in favore dei canali attuali, con una conseguente maggiore nitidezza.

Come vi abbiamo già accennato in altri articoli, il passaggio al DVB-T2 è obbligatorio per tutti coloro i quali vogliano continuare a fruire dei canali TV. Inoltre, sono necessari due passaggi, o per meglio dire due opzioni, per farsi trovare pronti al nuovo standard: acquistare una nuova TV più recente, oppure acquistare un decoder appositamente sviluppato per il nuovo standard.

In ogni caso, qualsiasi sia la vostra scelta, sarà fondamentale tenere bene a mente le date diramate dal Mise per il passaggio al nuovo standard di codifica dei canali. Vediamole nel dettaglio

Passaggio al DVB-T2: le date ufficiali del Mise

Vi proponiamo di seguito le date ufficiali del Mise circa il passaggio al nuovo standard DVB-T2:

  • Area 1 e Area 3. Quest’area include le regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Veneto e Valle d’Aosta, nonché le Province autonome di Trento e Bolzano. In queste regioni si passerà al nuovo standard tra il 1 settembre e il 31 dicembre di questo anno.
  • Area 2. Quest’area include le regioni Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Sardegna. In queste zone si procederà al cambio di digitale terrestre tra il 1 gennaio e il 31 marzo 2022.
  • Area 4. Quest’area include le regioni Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Qui il passaggio definitivo al DVB-T2 si farà tra il 1 aprile e il 20 giugno 2022.

Come è possibile notare, il passaggio e le date previste per lo switch-off sono più distanti nel tempo per le regioni del Centro e del Sud Italia, ma in ogni caso si tratta di tempistiche non troppo remote.

passaggio al dvb-t2
Il messaggio che attesta la compatibilità della vostra TV. – MeteoWeek.com

Verificare la compatibilità della propria TV

Se non siete sicuri di essere pronti allo switch-off, vi ricordiamo il metodo per poter verificare la compatibilità della vostra TV: dovrete recarvi nei canali 100 oppure 200 e verificare cosa appare: se appare il messaggio Test HEVC Main10 la vostra TV è già predisposta e non dovrete fare altro; se, invece, non potete trovare questi canali o vedete la schermata nera, dovrete per forza di cose acquistare una nuova TV o un nuovo decoder.


Leggi anche:


I bonus messi a disposizione dal Governo

Ricordiamo, inoltre, che il Governo ha messo a disposizione un bonus per poter acquistare apparecchiatura TV. Tramite l’ultima Legge di Bilancio sono stati stanziati 25 milion di euro destinati alle famiglie con reddito ISEE nella prima e seconda fascia. Si avrà accesso, tramite questo, a 50 euro di sconto per l’acquisto di una nuova TV.