Tasto shuffle: la super novità di Netflix

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30

Netflix risolve la vita degli indecisi: nuova novità con il tasto shuffle, per semplificare la vita filmica degli abbonati.

Netflix Shuffle – MeteoWeek.com

Dopo circa sei mesi di test su un numero limitato di account, che si sono trovati felici come delle pasque, Netflix ora annuncia che la funzionalità “Shuffle” arriverà per tutti, a livello globale, entro la prima metà del 2021. Di questa funzione si parla da luglio 2020, come soluzione al problema della “Netflix Decision Paralysis Syndrome” (NDPS).

Sì, non stiamo scherzando, è davvero riconosciuta come una sindrome dell’indecisione su cosa guardare.

Ci riferiamo a quello strano comportamento degli utenti di Netflix, dovuto all’eccessiva abbondanza del catalogo, che a furia di scorrere la lista dei contenuti disponibili finisce per non scegliere niente: passa più tempo a cercare qualcosa da guardare che a guardare qualcosa. Poiché Netflix guadagna dalle visualizzazioni di film e serie TV e non da quelle del suo catalogo, la NDPS è un problema anche per la piattaforma. Già nelle prime fasi della sperimentazione, però, la funzione Shuffle ha mostrato sia pregi che difetti

Scopriamoli insieme.

Cos’è la funzione shuffle e come funziona

Come funziona Shuffle Play – MeteoWeek.com

Per vederla attiva sui vostri, e nostri, dispositivi, proprio sotto al vostro profilo, dovremo  attendere qualche mese.

Entro la metà dell’anno corrente, fanno sapere 9to5Mac e The Verge (che hanno ripreso inizialmente Variety), vedremo la funzione Shuffle nei nostri account Netflix. Una funzione di cui si era già discusso nel mese di agosto e che finalmente diventerà realtà.

Come dice la parola stessa, la funzionalità Shuffle Play – completamente gratuita – permetterà di riprodurre contenuti in modalità automatica e “casuale”.

Una funzionalità che riprende quello che accadeva con iPod di prima generazione e, in generale, sui servizi di riproduzione musicale.

Una funzione che si rifà alla cosiddetta riproduzione casuale o – spostandosi in un altro campo – al pulsante “Mi sento fortunato” del motore di ricerca Google.

Si tratta di una mossa tutt’altro che campata in aria per Netflix, che dimostra ancora una volta perché è tra le app più diffuse.

Tra le più grandi difficoltà nella visione di contenuti sulle piattaforme di streaming – vista la varietà e la costatante aggiunta di contenuti – c’è proprio la scelta di cosa guardare. Non la connessione, non l’accessibilità, neanche la qualità dei prodotti. Il problema principale è l’indecisione. Un problema che Netflix punta a risolvere con questa semplice quanto geniale feature.


Leggi Anche:


Netflix dice che l’accoglienza da parte degli utenti è stata buona, ma non specifica su quanti profili è stato testato lo Shuffle Play. Alcuni degli utenti che avevano ricevuto la feature negli Stati Uniti l’estate scorsa, però, non erano tanto convinti della sua utilità.

Mentre alcuni la ritenevano effettivamente in grado di risolvere il loro problema di NDPS, altri la ritenevano inutile o inefficace: i contenuti proposti, infatti, erano troppo lontani dai gusti reali dell’utente. Non basta, quindi, implementare una funzione: bisogna anche farlo beneOvviamente non si tratterà di una scelta completamente casuale. Il tasto Shuffle Play si baserà sui nostri gusti e su ciò che siamo abituati a vedere. Se siamo soliti guardare sit-com o comedy, Netflix sarà meno propenso a proporci film horror o film di azione, e così via.