Nintendo, il 2021 è l’anno di quattro grandi anniversari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Per Nintendo il 2021 è un anno di anniversari: quattro suoi importanti brand celebreranno infatti traguardi importanti. Ma è un anno importante per tutto il mondo del gaming

nintendo 2021 anniversari
Per Nintendo il 2021 si preannuncia un anno di celebrazioni, tra anniversari e nuove uscite – MeteoWeek.com

Il 2021 è iniziato da poco, ma in casa Nintendo è già tempo di pensare ad alcune celebrazioni. Si, perché – quest’anno – quattro importanti brand dell’azienda giapponese festeggeranno il proprio anniversario. In realtà, Nintendo non ha ancora terminato le celebrazioni per il 35° anniversario di Super Mario Bros, iniziate nel settembre 2020. Il 12 febbraio uscirà infatti per Nintendo Switch “Super Mario 3D World + Bowser’s Fury”, conversione dell’omonimo videogioco lanciato nel 2013 per Wii U, come visibile nel portale relativo ai festeggiamenti per il 35° anniversario presente sul sito di Nintendo.

I 4 anniversari Nintendo del 2021

Come immaginiamo, le celebrazioni “messe in atto” per l’anniversario di Super Mario saranno pressoché irripetibili nei confronti di un’altra serie, data la sua importanza e popolarità a livello globale. Eppure, i 4 brand Nintendo che nel 2021 fanno “cifra tonda” sono tutt’altro che irrilevanti. Ecco quali sono:

Metroid

Metroid è stato lanciato in Giappone il 6 agosto 1986: compirà quindi 35 anni. Sviluppato da Nintendo per il Famicom Disk System (FDS), fu convertito per il NES e distribuito nel Nord America l’anno seguente. In Europa è stato distribuito dal 15 gennaio 1988. La serie di videogiochi a tema fantascientifico che ne é derivata ha venduto più di 18 milioni di copie, ed è stata una delle prime ad avere una protagonista femminile: Samus Aran, cacciatrice di taglie spaziale. Essa è “ferma” dal 2017, anno di uscita di “Metroid: Samus Returns”, remake per Nintendo 3DS di “Metroid II: Return of Samus”, del 1991.

Tuttavia, è ormai noto che Retro Studios sta sviluppando Metroid Prime 4, i cui lavori sono ripartiti da zero intorno alla fine del 2019. Di fatto, è altamente improbabile che il gioco “riesca a presentarsi” all’appuntamento per i 35 anni della serie. Ciò che invece ci si aspetta è lo sbarco della tanto attesa Metroid Prime Trilogy (pubblicata nel 2009 per Wii) su Switch. Sarebbe un’uscita fondamentale, non solo in veste di prodotto celebrativo, ma anche per tutti coloro che si vorranno avvicinare alla serie in vista del rilascio di Prime 4.

The Legend of Zelda

nintendo 2021 anniversari
Copertina di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, finora ultimo gioco della serie, pubblicato nel 2017 per Nintendo Switch – MeteoWeek.com

Poco da dire su questa serie, nata anch’essa nel 1986 – il 21 febbraio -, per merito di Shigeru Miyamoto e Takashi Tezuka. Complessivamente, ha venduto 107,07 milioni di copie e ha prodotto un grande numero di seguiti, comparsi su molte delle console progettate della casa di Kyoto. In questo caso, è impossibile che Nintendo non celebri l’evento, considerando che The Legend of Zelda è senza dubbio una delle serie di maggior successo e più rappresentative di Nintendo. Molti episodi, data la loro davvero elevata qualità non possono che essere annoverati tra i migliori videogiochi delle proprie rispettive generazioni. In questo caso, ci si aspetta quantomeno il seguito di Breath of the Wild (uscito nel 2017 per Switch): non c’è infatti momento migliore per il lancio di esso. Ma, comunque, non dovrebbero mancare anche tanti eventi secondari.

Pokémon

Attenzione, come sempre si parla della serie di videogiochi e non di quella animata: il 27 febbraio 1996 è infatti il giorno in cui sono stati lanciati Pokémon Rosso e Blu. Si tratta quindi del 25 anniversario della serie, nata dalla mente di Satoshi Tajiri . Questi due titoli hanno dato il via ad una serie che ne conta un totale di 19 (solo quella principale). Considerando anche gli spin-off e altri giochi a marchio Pokémon, il totale è di ben 81 titoli. Al novembre 2017, i videogiochi hanno venduto oltre 300 milioni di copie in tutto il mondo: un dato che parla da solo. Nel 2021 si celebra anche il quinto anniversario di Pokémon GO.

Come riporta il sito HDblog.it, non è difficile immaginare cosa aspettarci, considerando che la community chiede da tempo a gran voce i remake di Sinnoh (la generazione di Diamante e Perla). Quindi, quale momento migliore per pubblicarli se non in concomitanza del doppio anniversario? Ma oltre a questo, ci si aspetta anche una sfilza di iniziative che andranno a riguardare ogni singolo aspetto, dall’anime stesso al gioco di carte collezionabili, passando per gli eventi dedicati a Pokémon GO. 


Leggi anche:


Donkey Kong

Pubblicato per la prima volta il 9 luglio 1981, “festeggia” quindi 40 anni. La serie incentrata sul grande gorilla è ferma dal 2015, con Mario vs. Donkey Kong: Tipping Stars (Nintendo 3DS; Wii U). Sebbene tra questi 4 possa sembrare l’anniversario meno rilevante bisogna considerare che esso è più vecchio di Mario stesso, sebbene sia stato proprio quest’ultimo a rimpiazzarlo come “personaggio chiave Nintendo”. Nel caso di Donkey Kong, sono poche le speranze di vedere un nuovo episodio nel 2021, anche se sarebbe sicuramente ben accetta una remastered di Donkey Kong 64, uscito nel 1999 per Nintendo 64.

Non solo Nintendo: le altre serie di videogiochi da celebrare

In realtà, il 2021 è un anno molto interessante non solo per Nintendo, ma tutto mondo del gaming, soprattutto per quanto riguarda gli anniversari. Considerando la “giovinezza” dell’industria videoludica, raggiungere questi traguardi significativi è infatti qualcosa di molto importante. Ecco quindi una lista di celebri videogames che durante il 2021 celebreranno il proprio anniversario:

  • Halo (15 novembre 2001, 20 anni)
  • Resident Evil (22 marzo 1996, 25 anni)
  • Tomb Raider (14 novembre 1996, 25 anni)
  • Devil May Cry (23 agosto 2001, 20 anni)
  • Crash Bandicoot (6 dicembre 1996, 25 anni)
  • Sonic (23 giugno 1991, 30 anni)