Il mercato dei videogiochi vale più di sport e cinema: l’analisi di fine 2020

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30

Un analisi condotta a fine 2020 ha evidenziato come il mercato dei videogiochi abbia guadagnato di più di cinema e sport, due colossi che rappresentano da sempre competitor di prim’ordine. Ecco le possibili motivazioni

videogiochi
La pandemia da Covid-19 ha senz’altro indotto molte persone a trovare nei videogiochi l’intrattenimento preferito da casa. – MeteoWeek.com

Il mercato dei videogames sta vivendo un trend di crescita, e questo è ben noto a tutti. La commercializzazione delle ultime console next-gen, ossia PS5 e Xbox Series X/S, ha peraltro ridato grandissimo slancio al settore, creando una domanda esorbitante e impossibile da soddisfare in breve tempo.

Con la complicità del dover restare a casa per lunghi periodi, l’intrattenimento videoludico ha vissuto nuova linfa nel corso del 2020, entrando con ancora più frequenza nelle abitazioni di moltissime persone in tutto il mondo. Sia tramite la comodità delle console in salotto, sia tramite il gaming da PC, i modi per divertirsi con i videogiochi sono davvero molteplici.

Un’indagine di fine 2020 ha evidenziato in modo particolare questo trend in rapidissima evoluzione, decretando il mercato videoludico come uno dei più redditizi in assoluto.

L’analisi di MarketWatch

A condurre lo studio è stato il portale MarketWatch, che ha studiato i trend in atto nel 2020 e ha proposto di conseguenza un resoconto degli andamenti di mercato, comparando quello dei videogiochi a quello di cinema e sport, gli altri due settori di intrattenimento casalingo maggiormente presenti nelle abitazioni di tutti.

Il risultato suggerisce che a fine 2020 il mercato videoludico toccherà i 179.7 miliardi di dollari: basti pensare che nel 2019 il cinema aveva raggiunto quota 100 miliardi, e gli sport nel corso di quest’anno hanno toccato quote poco superiori a 75 miliardi.

E’ interessante conoscere l’aspetto prettamente monetario della questione, dato che i maggiori guadagni nel mondo videoludico provengono dai giochi su smartphone: basti pensare che PUBG Mobile ha fatto registrare incassi per 2.6 miliardi di dollari, mentre al secondo posto si piazza Honor of Kings a quota 2.5.

Sul totale, la crescita del mercato videoludico da mobile è stata del +24%; le cifre per PC e console sono rispettivamente di +11% e +19.6%. Nel settore console fanno certamente discutere le vendite di Cyberpunk 2077, uscito tra mille bug e problematiche di varia natura: il titolo di CD Projekt è riuscito comunque a far vendere 13 milioni di copie, ripagando in gran parte le spese di produzione del gioco.

videogiochi
Un trend in ripida crescita, soprattutto per il mercato videoludico da mobile. – MeteoWeek.com

I motivi del successo

Per valutare i motivi di questo enorme successo da parte del mercato dei videogiochi è sufficiente pensare alla pandemia da Covid-19, che purtroppo ha coinvolto il mondo intero nel corso del 2020. Gli standard della cosiddetta “nuova normalità” ci hanno imposto di dover restare a casa per lunghi periodi di tempo: proprio in questo scenario si incastrano alla perfezione i videogiochi, che rappresentano quindi il settore di intrattenimento più redditizio.


Leggi Anche:


Non deve peraltro stupire che sia il mercato mobile a far registrare le vendite più alte: da smartphone o tablet, infatti, è possibile scaricare un numero considerevole di giochi gratuiti (e gli stessi PUBG e Honor of Kings prima menzionati lo sono). Non è quindi necessario acquistare alcuna console, perché basta sfruttare il proprio telefono per poter giocare comunque a titoli interessanti.