Strade riservate a chi ha dipendenza da Smartphone? la Cina già le ha, con le corsie per i Smombie!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:43

Dall’Esercito di Terracotta alla corsia per dipendenti da smartphone: le sorprese della Cina moderna.

corsie per Smombie in una metropoli
Le corsie pedonali riservati ai dipendenti dello smartphone – MeteoWeek.com

Quante volte ci è capitato di distrarci più del dovuto rimanendo con gli occhi fissi sopra ad un display? Spesso, troppo sicuramente, sia da pedoni che da conducenti. Così Android pensa ad una soluzione, un ‘alert’ in grado di aiutarci a prevenire incidenti dovuti dalla mancanza di attenzione, nel particolare quando si cammina.

Nella Cina della realtà multi-connessa, dove l’uso della tecnologia è stato intensificato nelle grande metropoli, esistono già strade riservate ai pedoni che hanno necessità di non distrarsi dall’uso del loro smartphone mentre deambulano. Secondo il sito specializzato in questo genere di notizie, 9to5Google, molto probabilmente questa funzione si chiamerà ‘Heads Up’, ovvero teste all’insù e sarà all’interno della parte di Android dedicata al benessere digitale che si chiama Digital Wellbeing.

La App Heads Up che ancora si trova in fase embrionale di sviluppo e perciò non si saprà quando sarà disponibile, è rivolta a quel target di persone che si aggirano per con sguardo fisso sul telefono, piedi sul marciapiede (presumibilmente) e testa china, quindi incuranti dell’ambiente circostante che si tratti di un parco, di un incrocio pedonale o se si sconfina nella carreggiata stradale. Questi soggetti così profondamente dipendenti nel rapporto col proprio smartphone, ad un livello così morboso da essere definiti “smombie“, ovvero un neologismo gergale che unisce le parole zombie e smartphone proprio per enfatizzare il modo in cui si annullano durante le loro attività.

Il neologismo dovuto dalla combinazione tra Smartphone e Zombie – MeteoWeek.com

Ovviamente per usare la App in questione dovranno essere concessi diversi permessi delle proprie impostazioni di privacy personale, dato che si darà possibilità alla stessa di rintracciarci con l’uso del GPS e contemporaneamente, attraverso altri sensori, valutare a cosa abbiamo accesso all’istante o con cosa stiamo interagendo. Di conseguenza cosi, dopo ogni calcolo e verifica, l’App ci avviserà con delle notifiche a portare avanti solo una delle due cose che stiamo facendo, rendendoci così nuovamente capaci di captare la natura esterna al display, i pericoli o ciò che può destarci da uno stato quasi ipnotico, nonché potenzialmente letale come conseguenza dell’ignorare cosa accade oltre lo schermo. Si valuta al momento che potranno arrivarci messaggi come “Attento a dove metti i piedi, Fermati un momento, Alza lo sguardo” magari sempre accompagnati da una emoticon ben abbinata. 

In azzurro la città di Xian di cui sopra – MeteoWeek.com

Questo esperimento/ricerca avviato già da due anni, ha in dotazione una strada al di fuori di un centro commerciale della lunghezza di alcune centinaia di metri, anche se larga solo uno, nella città di Xian, riservando così una corsia sicura e protetta per far girare tranquillamente gli smombie. Si pensi inoltre che per identificare questa ‘strada riservata’ sono state installate raffigurazioni di smartphone con la scritta “solo per dipendenti da smartphone“.