ECOFLOW River Pro, più che una power bank hyper-tech una vera e propria power station

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:30

I power bank sono dei dispositivi indispensabili per alcuni di noi, soprattutto per coloro che sono sempre fuori casa ed hanno bisogno di ricaricare in continuazione il proprio dispositivo, quindi capiamo da se che siano molto importanti per la vita quotidiana di alcuni di noi. Tuttavia, avete mai pensato alla possibilità di comprarne qualcuno più interessante ed efficiente degli altri? Se la risposta è sì, allora abbiamo quello che fa al caso vostro.

ECOFLOW River Pro, più che una power bank hyper-tech una vera e propria power station
Questo power bank, rispetto ad altri, ha chiaramente una velocità di ricarica superiore – MeteoWeek.com

Ed eccoci qua a presentarvi un dispositivo totalmente funzionale e fantastico in generale. Quello che propone avrebbe lo scopo di incuriosire tutti gli appassionati di tecnologia e di convincerci a comprarlo, ma non sarà questa iniziativa a compiere la grande impresa; il prodotto descrive già da se quello che può fare, il che possiamo dire che non sia affatto male. Ma in base a cosa diciamo questo?

Lo affermiamo a seguito della conclusione di uno studio effettuato per quanto riguarda l’andamento della batteria degli smartphone. EcoFlow, una azienda che si occupa di produrre questa categoria precisa di dispositivi, ha progettato una power station diversa dalle altre e decisamente più grande rispetto a quelle che conosciamo normalmente.

Le capacità del prodotto

ECOFLOW River Pro, più che una power bank hyper-tech una vera e propria power station
Il prezzo modesto potrebbe convincerci a comprarlo – MeteoWeek.com

ll power bank è in grado di alimentare letteralmente di tutto, ragione per la quale pensiamo che sia davvero speciale se messo a confronto con altri device simili. In ogni caso, oltre al peso niente male e alle dimensioni equilibrate, le sue specifiche lo descrivono in automatico come un ottimo dispositivo. Quali sono?

Innanzitutto le power station di EcoFlow possono essere ricaricate ad erogazione, il che vale a dire che si adattino a seconda dello scenario per cui vengono utilizzate. In questa situazione, facendo un esempio pratico, troviamo pure delle porte USB full size, Type-C, dei connettori per pannelli solari o per la ricarica dall’auto e dei collegamenti per il jack standard. La potenza arriva ad un massimo di 1800 Watt e la ricarica in ingresso fino a 600 Watt.

Ma come abbiamo già avuto modo di ribadire, la capacità della batteria consente di tenere accesa – continuandi – una lampadina da 10 Watt per 22 ore in corrente alternata o un frigorifero da 150 Watt per 5 o 6 ore. Dunque è facile immaginare quante volte possano essere ricaricati gli altri device, e soprattutto il tempo che ci vorrà affinché ciò possa succedere.

E grazie ad un ingresso a 600 Watt, collegando la RIVER Pro alla rete elettrica potremo portarla al massimo in 1 ora e mezza. Fra l’altro ci sarà pure la possibilità di ricaricarla completamente attraverso la presa 12 Volt dell’auto in 8 ore, ma soprattutto si potranno collegare vari pannelli solari, anche in serie, con un input fino a 200 Watt, per portarlo in circa 4 ore da 0 a 100%.

Finiamo parlando della parte frontale, troveremo un ampio display LED a colori che indica diverse informazioni, ossia; stato della carica, assorbimento, erogazione, tempo stimato di scarica completa, tempo stimato di ricarica completa e eventuali spie per errori di funzionamento. Il suo costo è di 749 euro, che in America sarebbero 649 dollari.