Il Capodanno virtuale 2021: un evento storico e completamente nuovo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00

Il Capodanno 2021 verrà probabilmente ricordato come uno dei più atipici mai visti: milioni di persone in tutto il mondo si sono date appuntamento su Internet per partecipare alle cosiddette “feste di Capodanno virtuale”

i fuochi d’artificio per il Capodanno 2021 a Sydney, Australia – MeteoWeek.com

Da Londra a New York, da Parigi a Sydney, da YouTube a Twitch: il Capodanno 2021 è stato uno dei più assurdi e particolari mai visti. Le immagini delle piazze vuote di tutto il mondo sono state l’esatta rappresentazione dell’anno appena giunto al termine, condizionato da una pandemia che ha cambiato radicalmente il nostro modo di vivere. Niente festeggiamenti di massa, quindi. Ed ecco perché dopo quattro tra le città più famose al mondo sono state menzionate due piattaforme online come YouTube e Twitch che, prima di qualche giorno fa, col Capodanno centravano ben poco. È vero, per molti era ormai una tradizione assistere alla diretta streaming del Capodanno di Sydney che – essendo ben 16 ore avanti rispetto a New York e 10 rispetto a Roma – è una delle prime grandi città del mondo ad iniziare i festeggiamenti del nuovo anno.

Ma quello che è avvenuto qualche giorno fa va ben oltre, perché Internet è stato letteralmente il vero luogo dei festeggiamenti, con milioni di persone connesse in piena sicurezza dalle proprie abitazioni per assistere al “Capodanno virtuale”. Un qualcosa di storico e mai visto prima: in tutto il mondo sono state organizzate decine di migliaia di feste ed eventi – la maggior parte musicali – trasmessi online e fruibili da chiunque. Nessun limite di posto, si festeggia tutti insieme. Nella stragrande maggioranza dei casi senza pagare nulla, a meno che si sia trattato di eventi organizzati da grandi aziende di intrattenimento (come nel caso del Tomorrowland) o che hanno visto esibirsi artisti di un certo calibro.

Il Capodanno virtuale 2021 in Italia

Migliaia gli eventi di Capodanno virtuale che hanno avuto luogo nel nostro paese, organizzati soprattutto da città ma non solo: anche molti enti, organizzazioni, gruppi musicali e teatrali e piccoli comuni hanno fatto la propria parte.

Tra le città che hanno organizzato eventi in streaming per festeggiare il nuovo anno spiccano Torino, Genova, Milano e Roma. Nel capoluogo piemontese il tradizionale spettacolo in diretta dalla Mole Antonelliana, sede del Museo del Cinema, si è svolto in streaming, mentre Genova ha organizzato un grande spettacolo visibile online e in diretta tv, con parti live e registrate, che ha coinvolto 50 tra attori, musicisti, comici, sportivi di Genova e per Genova. Il Comune di Milano ha invece puntato sull’arte con “Pensieri Illuminati” un’opera che ha unito arti visive digitali, musica orchestrale diretta dal vivo, canto e prosa teatrale nei luoghi simbolo della vita civile, culturale e religiosa di Milano.

Infine, di grande rilievo è stato “Oltre tutto”, evento realizzato nello studio di registrazione allestito nel Teatro dell’Opera di Roma, e al quale hanno partecipato (con performance già registrate presso alcuni dei gioielli storici e artistici della capitale) star come Gianna Nannini, Diodato, Elodie, Manuel Agnelli, Gemitaiz e Carl Brave.


Leggi anche:


Il Capodanno virtuale 2021 nel mondo

Considerando il resto del mondo, la lista degli eventi virtuali di Capodanno organizzati sarebbe infinita, ma alcuni di questi hanno davvero attirato grande attenzione e pubblico per la loro particolarità o la presenza di grandi star della musica. Eccone alcuni:

Patti Smith a Londra

Patti Smith e la sua band hanno dato il benvenuto nel 2021 con una performance di 10 minuti proiettata sullo schermo iconico – il più grande d’Europa – di Piccadilly Circus a Londra. L’evento, che è voluto essere un commovente tributo agli operatori sanitari deceduti nel 2020, è stato trasmesso in streaming gratuitamente in tutto il mondo su YouTube.

Il concerto virtuale di Big Hit Entertainment

L’etichetta discografica sudcoreana aveva annunciato – già nel mese di agosto – l’organizzazione di un grande concerto di Capodanno completamente online sulla piattaforma Weverse. L’evento si è svolto poco fuori la città di Seoul e ha visto esibirsi artisti del calibro di Halsey, Steve Aoki, Lauv e la band coreana BTS, la quale è gestita appunto da Big Hit. L’evento, seppur a pagamento, ha riscosso un notevole successo.

Welcome to the Other Side da Notre-Dame di Parigi

capodanno virtuale 2021
Un estratto dell’evento di Capodanno di Jean-Michel Jarre da una virtuale Notre-Dame di Parigi – MeteoWeek.com (fonte: canale YouTube jeanmicheljarre)

È risultato essere uno degli eventi di Capodanno virtuale più particolari al mondo, soprattutto per quanto riguarda il mondo della tecnologia: il musicista francese Jean-Michel Jarre ha infatti allestito un dj-set spettacolare all’interno del luogo di culto più famoso di Francia. Pare strano, vero? E infatti non è proprio andata così: si è esibito dal vivo da uno studio situato nelle vicinanze, mentre il suo avatar appariva in una Cattedrale di Notre-Dame completamente virtuale. Flash e laser in abbondanza hanno reso molto particolare questo evento ma non solo: esso era fruibile anche in realtà virtuale per chi possiede un visore VR, per un’esperienza ancora più immersiva. Un’idea rivoluzionaria, resa possibile dalla città di Parigi, con il patrocinio dell’UNESCO e in collaborazione con Radio France. L’evento è stato seguitissimo, anche perché disponibile gratuitamente su YouTube, Facebook e Twitter.

Il Tomorrowland virtuale

capodanno virtuale 2021
Uno dei palchi virtuali dell’evento di Capodanno del Tomorrowland – MeteoWeek.com (fonte: canale YouTube Tomorrowland)

L’azienda olandese ID&T, che organizza il celebre e gigantesco festival belga di musica elettronica Tomorrowland ha dato vita ad un party online sul sito web dell’evento, al quale hanno partecipato circa 25 DJ EDM, house e trap di alto profilo, che si sono esibiti su quattro “palchi” digitali. David Guetta, Dimitri Vegas & Like Mike, Major Lazer, Martin Garrix e Armin van Buuren sono state le presenze di spicco. L’evento era a pagamento, al costo di 20€.

Dua Lipa e altri artisti live su YouTube

YouTube ha trasmesso i suoi cinque speciali virtuali “Hello 2021” con diverse formazioni di artisti “sparse” in Regno Unito, Americhe, Corea, Giappone e India. Dua Lipa si è esibita in streaming nel Regno Unito, in India e nelle Americhe. Gli spettatori nelle Americhe hanno potuto anche assistere all’esibizione del celebre cantante colombiano J Balvin.

Insomma, un Capodanno sicuramente alternativo e diverso dagli altri, nella speranza che gli eventi e i festeggiamenti possano tornare ad essere in presenza e – in un certo senso – più veri. Ma, anche in questo caso, – ed è un dato di fatto – la tecnologia ha saputo rispondere “presente”.